Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

FP6

EXTRANAT — Risultato in breve

Project ID: 512550
Finanziato nell'ambito di: FP6-SME
Paese: Spagna

"Riciclaggio" di antiossidanti dagli scarti della frutta

I ricercatori finanziati dall'UE hanno sviluppato la tecnologia "ecologica" per estrarre antiossidanti di valore dagli scarti di frutta e verdura. Gli antiossidanti vengono utilizzati come additivi dalle industrie alimentare, cosmetica e farmaceutica.
"Riciclaggio" di antiossidanti dagli scarti della frutta
La consapevolezza ambientale dei consumatori, se non degli stessi produttori, ha incoraggiato virtualmente ogni industria mondiale alla ricerca di modi per creare un lavoro "più ecologico" e realizzare prodotti più salutari.

È stata posta molta attenzione sul riciclaggio dei rifiuti. Ad esempio, i produttori di frutta e verdura elaborate hanno iniziato a utilizzare come carburante il concime organico e la biomassa per riutilizzare i propri rifiuti organici.

Un modo per ottenere un maggiore profitto sullo smaltimento di rifiuti organici consiste nello sfruttare il suo contenuto naturalmente elevato di antiossidanti, tra i vantaggi naturali dell'assunzione di una dieta ricca di frutta e verdura.

I rifiuti organici ottenuti mediante l'elaborazione della frutta offrono una fonte di antiossidanti più allettante e produttiva per le industrie di additivi alimentari, cosmetici e farmaci rispetto alle fonti tradizionali. Contemporaneamente, i vantaggi economici dello smaltimento dei rifiuti risulterebbe migliorato per i produttori di frutta e verdura elaborate.

Per offrire antiossidanti di alta qualità, gli scienziati hanno bisogno di metodi di estrazione che producano risultati ad elevata produzione e purezza, senza danneggiare i composti di interesse. L'estrazione con fluidi supercritici (SFE) può essere un'alternativa salutare ed altamente efficiente ai metodi di separazione con solventi tradizionali.

I ricercatori europei hanno avviato il progetto Extranat ("Highly selective and environmentally friendly fruit extraction using supercritical fluids technology") per sviluppare le tecniche SFE per l'estrazione di antiossidanti dagli scarti di frutta e verdura.

Il progetto è stato guidato dagli interessi industriali dei partner in termini di prodotti a base di frutta e verdura e di antiossidanti interessanti per gli additivi farmaceutici e alimentari. Tuttavia, la tecnologia è stata sviluppata per essere facilmente adattata ad altre varietà di vegetali e ad altre applicazioni.

Ad esempio, le tecniche SFE potrebbero essere utilizzate nella purificazione, nella cristallizzazione e nel frazionamento relativi alla pulizia di precisione dell'attrezzatura elettronica, nella pulitura a secco, nei rivestimenti e nelle vernici per il legno.

Extranat ha offerto con successo una tecnologia di elaborazione per l'estrazione a elevata produzione e a alta purezza di antiossidanti da frutta e verdura per l'uso con alto valore aggiunto di rifiuti organici nelle industrie alimentare, cosmetica e farmaceutica.

La commercializzazione dei concetti può offrire vantaggi a una grande varietà di industrie e anche ai consumatori attenti alla salute.

Informazioni correlate