Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

L'energia balcanica del futuro

Due importanti conferenze sulle pratiche sostenibili nei Balcani hanno aperto possibilità di investimento e collaborazione a livello europeo. La regione potrebbe rapidamente passare a un futuro più sostenibile in tempi brevi.
L'energia balcanica del futuro
Anche se la regione balcanica è in ritardo rispetto all'Europa occidentale nell'incentivazione dell'energia sostenibile, presenta in sé (oltre ad altre soluzioni) una grande potenzialità nella produzione di biomassa, per fare progressi nel suo fabbisogno energetico. Il progetto PRO-Biobalkan ("Promotion of cost competitive biomass technologies in the western Balkan countries"), finanziato dall'UE, ha organizzato conferenze per indagare su nuove tecnologie capaci di promuovere l'energia sostenibile nella regione.

Il progetto si è occupato della biomassa quale mezzo per alimentare la produttività e l'economia, spingendo settori come la silvicoltura e l'agricoltura a sfruttare risorse alternative. Ha anche permesso all'industria di diventare maggiormente autosufficiente, ridurre i rifiuti e divenire più ecocompatibile. In tal modo, la regione ha potuto inserirsi in un numero maggiore di progetti UE e promuovere opportunità di investimento per la regione UE.

PRO-Biobalkan ha organizzato due conferenze in Croazia e Serbia, che hanno attratto dozzine di esperti, ricercatori, industriali, funzionari statali, ambientalisti e responsabili delle politiche, tra i vari soggetti interessati. Ha concepito un sito Web del progetto dotato di tecnologia d'avanguardia e dati utili per promuovere la sostenibilità. Oltre alle conferenze, il progetto ha condotto uno studio sul settore delle biomasse, delineando lo stato attuale delle cose nei Balcani sul tema e aprendo la via per progressi e futuri sviluppi.

In effetti, il progetto ha promosso la formazione di una rete tra i Balcani e il resto dell'Europa, diffondendo preziosi risultati ai soggetti interessati in materia di energia sostenibile e promuovendo un futuro più verde. Si prevede che da questa iniziativa emerga un'economia più vitale.

Informazioni correlate