Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Diventare più saggi rispetto all'acqua

Le decisioni di politica in materia di disponibilità e qualità dell'acqua devono essere assunte in modo saggio, alla luce della sempre maggiore scarsità di tale risorsa. Un'iniziativa UE ha fornito gli strumenti per garantire una più ampia capacità decisionale nella promozione della gestione sostenibile dell'acqua.
Diventare più saggi rispetto all'acqua
Per gestire l'acqua in modo efficiente e sostenibile, è necessario assumere decisioni corrette e a vari livelli. Il progetto DIM-SUM ("Innovative decision making for sustainable water management in developing countries"), finanziato dall'UE, ha formulato raccomandazioni per migliorare le metodologie per assumere decisioni in materia di gestione dell'acqua. Ha aiutato i soggetti interessati a individuare le soluzioni più opportune per risolvere problematiche legate all'acqua, aggiungendo un elemento più strutturato al classico approccio partecipativo.

All'inizio, il progetto ha studiato captazioni selezionate e ha riesaminato gli attuali indicatori di sostenibilità basati sulle valutazioni dell'attuale paesaggio e della casistica sul campo. Ha quindi analizzato il processo e il quadro decisionale nelle nazioni di destinazione, integrando gli approcci culturali e sociali per identificare concetti di gestione sostenibile dell'acqua.

Inoltre, DIM-SUM ha valutato le tecnologie esistenti e la loro fattibilità, proponendo opzioni tecnicamente convenienti dal punto di vista economico su una scala più ampia. Occupandosi delle misure sanitarie e della distribuzione idrica, il progetto ha esaminato alcune proposte dimensionate sulla scala di bacini fluviali, inserendovi innovativi componenti di tipo tecnologico, gestionale e politico.

Il progetto ha compiuto l'importantissima opera di consolidare tutte le raccomandazioni e di elaborarne di nuove con l'intento di facilitare la mappatura di future iniziative. DIM-SUM ha diffuso i risultati del progetto ai soggetti interessati e ai partner, verificando che disponessero degli strumenti per procedere verso un utilizzo sostenibile dell'acqua. Si prevede che autorità di governo, esperti di settore, responsabili delle decisioni e l'opinione pubblica generale ottengano tutti benefici dalle conoscenze generate attraverso il progetto.

Informazioni correlate