Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

FP6

VERDI — Risultato in breve

Project ID: 516046
Finanziato nell'ambito di: FP6-AEROSPACE
Paese: Svezia

Miglioramento della progettazione virtuale

I ricercatori finanziati dall'UE hanno creato una piattaforma di progettazione virtuale completa per il settore aerospaziale. Grazie all'integrazione del comportamento di design, manifattura e materiali, lo strumento dovrebbe ridurre in modo significativo il tempo e le spese associati.
Miglioramento della progettazione virtuale
Gli strumenti software che assistono nella progettazione di componenti sono diventati piuttosto comuni. La maggior parte delle persone conosce AutoCAD, il software di disegno computerizzato che ha sostituito matita e carta in molte aziende.

Gli strumenti di progettazione virtuale e di fabbricazione che portano un progetto dal concepimento alla fabbricazione con la capacità di modellare il comportamento dei materiali in diverse condizioni sono rari.

I ricercatori europei hanno avviato il progetto VERDI ("Virtual engineering for robust manufacturing with design integration") per sviluppare tali strumenti per il settore aerospaziale. Lo scopo è stato quello di facilitare l'integrazione di ottimi metodi manifatturieri nella fase di progettazione, eliminando i collaudi fisici e i lunghi tempi di feedback.

Gli studiosi del progetto VERDI hanno sviluppato gli algoritmi numerici per la simulazione di otto diversi processi manifatturieri, tra cui il deposito di metalli, la saldatura, il trattamento termico, l'indurimento per deformazione e la lavorazione della superficie.

Hanno integrato il modellamento dei comportamenti dei materiali per valutare come i materiali resistono a intervalli e cambi di temperatura e alle deformazioni durante questi processi. Lo strumento di progettazione virtuale integrato del progetto VERDI è stato inoltre in grado di prevedere le durate di funzionamento dei componenti.

La commercializzazione della piattaforma VERDI ha la potenzialità di ridurre in modo significativo i tempi e i costi di sviluppo del motore migliorando allo stesso tempo l'affidabilità e la durata dei componenti.

I risultati del progetto offrono un salto quantistico nella progettazione e nella fabbricazione di componenti aerospaziali, che dovrebbe contribuire alla leadership mondiale dell'industria manifatturiera aerospaziale europea.

Informazioni correlate