Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Ottimizzare la produzione di pesce giovane

Il progetto europeo ALFA ha sviluppato un sistema automatizzato allo stato dell'arte per il controllo dei parametri variabili più importanti nella produzione dei mangimi vivi per vivai ittici. I sistemi sono stati attrezzati per rispondere alle condizioni dell'acquacoltura in Grecia e Norvegia.
Ottimizzare la produzione di pesce giovane
Gli incubatoi ittici forniscono pesce giovane (e frutti di mare e crostacei) per il settore dell'acquacoltura. Sono importanti economicamente poiché offrono delle opportunità di miglioramento genetico dei riproduttori, sono produttive fuori stagione ed evitano la dipendenza da pesce giovane catturato dal proprio ambiente naturale.

La disponibilità di organismi viventi in acqua determina il successo della piscicoltura. I mangimi formulati non sono in grado di sostenere le esigenze alimentari dei pesci, pertanto le microalghe sono coltivate in vivai ittici. Tra i più importanti parametri che regolano la crescita delle alghe vi sono i nutrienti, la temperatura e la luce.

Poiché l'impiego di manodopera è costoso e soggetto ad errori, il progetto ALFA finanziato dall'UE ha inteso sviluppare sistemi completamente automatizzati, uno per l'Europa settentrionale alimentato da energia elettrica e un altro per paesi più meridionali supportati da impianti solari.

Entrambi i fotobioreattori sono progettati per la crescita stabile di alghe mediante il controllo della luce e di altre variabili, tra cui il contenuto nutriente, il pH e la concentrazione di anidride carbonica (CO2) nell'acqua. Il team del progetto ha inoltre sviluppato un nuovo sistema ottico di monitoraggio algale per accertare la qualità e il tasso di crescita delle alghe.

Il valore aggiunto si è presentato con diverse caratteristiche. Il sistema è stato collegato a un nuovo sistema di produzione continua di rotiferi (CROPS - Continuous Rotifer Production System). I rotiferi sono zooplancton e, pertanto, forniranno un'ulteriore fonte alimentare per il pesce giovane. È stato inoltre incorporato un sistema di raccolta automatizzato, pertanto il mangime algale può essere controllato e mantenuto ai livelli d'uso o immagazzinato qualora risulti in eccesso.

Due sistemi completi su vasta scala sono stati costruiti e testati in Grecia e Norvegia. Non solo si è proceduto a valutare le prestazioni, ma sono stati realizzati anche degli adattamenti al fine di ottimizzare il risultato finale in base alle condizioni locali. I dati sono stati quindi confrontati con un modello stocastico incorporante variabili casuali.

L'acquacoltura è un settore estremamente importante per l'economia europea, fornendo posti di lavoro e profitti e favorendo altresì la conservazione delle specie ittiche. I contributi derivanti dal progetto ALFA ottimizzano le condizioni per la produzione di alimenti vivi per i vivai ittici, riducendo al contempo la necessità di manodopera.

Informazioni correlate