Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

FP6

MEDDELCOAT — Risultato in breve

Project ID: 26501
Finanziato nell'ambito di: FP6-NMP
Paese: Belgio

Migliorare gli impianti, farli funzionare per la prima volta

La nuova tecnologia di rivestimento sviluppata dagli scienziati finanziati dall'UE dovrebbe diminuire la necessità di un intervento di revisione dopo l'impianto di protesi dentali e ortopediche.
Migliorare gli impianti, farli funzionare per la prima volta
Gli impianti sono protesi che servono a un duplice scopo di sostegno strutturale e di stimolo alla crescita di nuovo tessuto osseo. Tutti gli impianti devono essere biocompatibili. La maggior parte ora è anche biodegradabile e bioriassorbibile (ossia, in grado di essere scomposta e riassorbita nel corpo) e avente bioattività volta a favorire la crescita di nuovo tessuto osseo, inibendo al contempo l'infezione.

Vi è uno spazio di miglioramento in molte di queste categorie. Quando gli impianti non sono all'altezza delle aspettative, può essere necessaria una chirurgia di revisione. Il motivo più comune è l'allentamento dell'impianto, con un bilancio delle dislocazioni pari a circa 1 ogni 10 interventi di revisione e con un tasso lievemente inferiore di infezione.

Il progetto Meddelcoat è stato avviato per sviluppare rivestimenti multifunzionali per l'ortopedia e l'impiantistica dentale, oltre a sviluppare dispositivi di fissaggio intesi a ridurre in modo significativo la necessità di un intervento chirurgico di revisione. Gli scienziati si sono concentrati sull'indagine approfondita degli impianti/dei rivestimenti/della struttura ossea interfacciale per lo sviluppo di materiali in grado di migliorare la biocompatibilità, il riassorbimento, la fissazione e l'inibizione dell'infezione (formazione di pellicole biologiche o biofilm).

Gli obiettivi hanno incluso lo sviluppo di nuove tecniche di rivestimento che consentono all'ingegneria delle strutture di interfaccia superficiale di migliorare la fissazione, l'osteointegrazione (ossia, la crescita di tessuto osseo) e l'inibizione di pellicole biologiche. I materiali e i processi sono stati analizzati in sistemi modello di microrganismi, colture cellulari e modelli animali. Gli scienziati hanno inoltre utilizzato modelli teorici per la valutazione dei parametri di processo del trattamento termico e degli effetti sui materiali.

I risultati del progetto Meddelcoat dovrebbero avere un impatto importante sulle protesi ortopediche e dentali, migliorando le prestazioni e riducendo la necessità di un intervento chirurgico di revisione.

Informazioni correlate