Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Un approccio olistico al restauro delle foreste

Il restauro delle foreste che sono state vittime di degrado è un processo complesso e spesso a lungo termine. Foreaim, un progetto dell'UE, ha fornito informazioni dettagliate per un ripristino delle foreste tropicali che non teme il confronto con il tempo.
Un approccio olistico al restauro delle foreste
Un lavoro incentrato sul ripristino di una foresta matura non può essere vincolato dalla durata limitata di un progetto. L'intero processo rappresenta un'attività a lungo termine basata sulla colonizzazione e sulle estinzioni, oltre che su interventi strategici a livello di gestione.

Le foreste del Kenya, del Madagascar e dell'Uganda sono state profondamente colpite dalla deforestazione e dal degrado causati dall'agricoltura itinerante, dalla pressione umana e dall'erosione. Finora, le informazioni relative alle opzioni di restauro per le regioni tropicali umide e subumide sono lacunose.

Di conseguenza, i fautori del progetto Foreaim, finanziato dall'UE, si sono concentrati sulle fasi temporali che caratterizzano la rigenerazione naturale delle terre incolte o delle aree in cui le attività agricole sono state abbandonate. Gli sperimentatori hanno anche studiato le fasi del processo di degrado che vanno dallo stadio contrassegnato dall'assenza di contaminazione a quello dell'abbattimento.

Al fine di garantire la resistenza della vegetazione utilizzata per la ricolonizzazione, l'iniziativa è stata incentrata sulla genetica delle specie da introdurre. Per definire i nuovi indicatori biofisici ed economici del restauro/degrado, sono stati analizzati altri processi, tra cui la propagazione, la qualità dei prodotti, la chimica del suolo e le popolazioni microbiche, nonché l'erosione.

I ricercatori del progetto Foreaim hanno collaborato con tutte le parti interessate prendendo in considerazione le questioni economiche, di politica sociale e di marketing allo scopo di aumentare le possibilità di occupazione e il reddito a livello locale. Ad esempio, il team ha utilizzato specie importanti dal punto di vista ecologico ed economico di interesse internazionale e disponibili per l'esportazione.

L'approccio adottato dagli sperimentatori è ampiamente diverso dalle formulazioni monodisciplinari normalmente utilizzate per il rimboschimento. Le raccomandazioni progettuali fanno ben sperare nell'interruzione del degrado e nel restauro delle foreste, nonché nella creazione di un ambiente in cui le comunità locali possano iniziare a migliorare nuovamente il loro tenore di vita.

Informazioni correlate