Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

FP6

PHOTONANOTECH — Risultato in breve

Project ID: 33168
Finanziato nell'ambito di: FP6-NMP
Paese: Bulgaria

Applicazioni per sistemi fotosintetici

Spesso scienziati e ingegneri prendono spunto dalla natura. Alcuni scienziati finanziati dall'UE hanno usato i principi della fotosintesi in sistemi molecolari specializzati per la lavorazione tessile, la depurazione dell'acqua e la biomedicina.
Applicazioni per sistemi fotosintetici
Uno dei più interessanti concetti che ci insegna la natura è come la vita vegetale sia in grado di ottenere energia dal sole. I fotozimi sono molecole simili alla clorofilla che raccolgono la luce. Incanalano l'energia solare in altre molecole inserite nelle loro strutture complesse. Le trasformazioni fotocatalitiche (fotoenzimatiche) consentono di convertire l'energia luminosa in energia chimica.

Sotto il profilo chimico i fotozimi sono copolimeri idrosolubili, polimeri composti da più di un tipo di monomero o unità. In questo caso il copolimero è composto da monomeri idrorepellenti (idrofobi) e da altri idrocompatibili (idrofili). Questi formano una struttura di dimensioni molecolari composta da una superficie idrofila e da un nucleo idrofobo. A seconda dei monomeri usati sono possibili numerosi effetti creati su misura.

Il progetto Photonanotech ha cercato di sviluppare nuovi processi a base di fotozimi da usare nello sviluppo di rivestimenti e materiali biomedici, nella rigenerazione ossea, nei prodotti tessili autopulenti e nella decontaminazione solare delle acque reflue. Durante il progetto sono stati sintetizzati oltre 100 fotozimi, che sono poi stati caratterizzati in riferimento alla loro fotoattività. Ventinove di essi sono stati selezionati per prove pilota su larga scala.

Si prevede che i risultati positivi relativi all'uso dei fotozimi nei prodotti tessili consentiranno di creare prodotti più ecocompatibili. Alcuni fotozimi hanno dimostrato livelli promettenti di depurazione dell'acqua contenente pesticidi tossici. Gli scienziati hanno inoltre sviluppato nuovi materiali per protesi e scaffold per la rigenerazione ossea, ottenendo biocompatibilità e bioattività potenziate.

In generale, Photonanotech ha fatto enormi progressi nel tentativo di copiare la capacità della natura di raccogliere luce solare per l'energia chimica, con applicabilità dimostrata sui trattamenti tessili, sulla depurazione delle acque reflue e sulla crescita e rigenerazione ossea.

Informazioni correlate