Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Quanto costa dare priorità all'assistenza sanitaria di base

Alcuni ricercatori europei hanno prospettato una nuova metodologia per studiare modelli differenti di assistenza sanitaria di base dell'UE. Hanno proposto un quadro generale che agevolerà il processo decisionale e sosterrà la formulazione di politiche basata su prove, per erogare in modo più efficace l'assistenza sanitaria.
Quanto costa dare priorità all'assistenza sanitaria di base
Il progetto 'Quality and costs of primary care in Europe' (EUPRIMECARE), finanziato dall'UE, ha sviluppato metodi che consentono confronti transnazionali di modelli UE di assistenza sanitaria di base (ASB). Concentrandosi su Germania, Estonia, Spagna, Italia, Lituania, Ungheria e Finlandia, questo approccio unico ha consentito di procedere alla quantificazione dei costi, nonché alle valutazioni della qualità al di là delle dimensioni diverse. Le informazioni raccolte sono state quindi utilizzate per analizzare I collegamenti tra I due aspetti, al fine di redigere un insieme di raccomandazioni tendenti a migliorare il valore dell'ASB.

Le descrizioni dei modelli di ASB si sono basati su un quadro che comprende vari ambiti, tra cui finanziamento, regolamentazione, pagamenti, organizzazione e comportamento. Per classificare I modelli di ASB, sono stati esaminati fattori correlati a finanziamento, proprietà, strutture e accesso a specialisti.

Le prime indagini di sistemi dirette a quantificare I macrocosti hanno rivelato un'ampia variabilità nei sistemi di contabilità nei vari paesi, che ha ostacolato fin dall'inizio la comparazione delle quantificazioni. Riguardo ai microcosti, è stata sviluppata una serie di situazioni cliniche (vignette), identificando al tempo stesso I diversi componenti tramite determinazione dei costi in base all'attività e al tempo. Questo microapproccio ha costituito un modulo essenziale per procedere ad accurati confronti dei costi di paesi o modelli diversi.

Rispetto alla qualità, il processo di valutazione è iniziato dalla raccolta di informazioni dai gruppi di controllo formati sia da pazienti che da operatori professionali. In base a tali discussioni, si è proceduto a creare una popolazione e un sondaggio per operatori professionali, allo scopo di analizzare l'accesso, l'equità, l'appropriatezza e la soddisfazione dei pazienti e degli operatori professionali.

Per studiare I legami tra costo e qualità, I componenti del progetto si sono serviti delle informazioni raccolte in precedenza (microvignette, sondaggi e documentazione clinica) e degli obiettivi prefissati dell'ASB in ciascun modello. In tal modo hanno potuto comprovare la capacità di miglioramento, spiegando interessi dei soggetti coinvolti e costi di miglioramento.

Un esito significativo del progetto, che sarà rilevante per future analisi, è rappresentato dalla conclusione della necessità di valutare gli effetti dei modelli dell'ASB su qualità ed efficacia in termini di costi, ponendo tali effetti in relazione ad altri livelli di cura. In parole semplici, se I servizi ASB saranno validi, incideranno positivamente sull'intero sistema sanitario, grazie a un accertamento precoce delle malattia, minori ricoveri ospedalieri, minori costi sanitari e un buono stato di salute generale della popolazione.

I sistemi della sanità in Europa sono pressantemente sollecitati a rispondere ad attese del pubblico, la migrazione e la mobilità dei pazienti e degli operatori professionali della sanità, accanto alle implicazioni pratiche dell'allargamento dell'UE. Pertanto, EUPRIMECARE ha evidenziato la necessità di una struttura di comunità per ottenere servizi sanitari sicuri, efficienti e di alta qualità, sottolineando il ruolo critico svolto dall'ASB nella riforma di tali servizi.

Informazioni correlate