Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

  • Commissione europea
  • CORDIS
  • Progetti e risultati
  • Sebbene siamo prossimi alla nascita di un'economia basata sull'idrogeno, affinché questo elemento chimico possa ottenere il giusto riconoscimento come fonte energetica, è necessario perfezionare i processi di generazione, di stoccaggio e di trasporto corr

Sebbene siamo prossimi alla nascita di un'economia basata sull'idrogeno, affinché questo elemento chimico possa ottenere il giusto riconoscimento come fonte energetica, è necessario perfezionare i processi di generazione, di stoccaggio e di trasporto corr

Sebbene siamo prossimi alla nascita di un'economia basata sull'idrogeno, affinché questo elemento chimico possa ottenere il giusto riconoscimento come fonte energetica, è necessario perfezionare i processi di generazione, di stoccaggio e di trasporto correlati a questa sostanza. Un progetto finanziato dall'UE ha analizzato il potenziale dell'elettrolisi dell'acqua per la produzione di idrogeno.
Sebbene siamo prossimi alla nascita di un'economia basata sull'idrogeno, affinché questo elemento chimico possa ottenere il giusto riconoscimento come fonte energetica, è necessario perfezionare i processi di generazione, di stoccaggio e di trasporto corr
Questa risorsa, estremamente affidabile, pulita ed ecologica, potrebbe cambiare radicalmente il modo in cui generiamo e consumiamo energia. I combustibili all'idrogeno possono essere prodotti non solo a partire dalla biomassa e dai combustibili fossili tradizionali, ma anche mediante il processo di elettrolisi dell'acqua.

Sebbene negli ultimi anni si sia molto parlato del concetto di "economia basata sull'idrogeno", il raggiungimento di questo traguardo è ostacolato da numerosi problemi, tra cui soprattutto l'efficacia dei metodi di distribuzione di tale risorsa fino al punto d'uso, che implicano la produzione, lo stoccaggio e il trasporto del combustibile. Anche se attualmente l'idrogeno viene estratto dai combustibili fossili presso impianti centrali, è possibile identificare un graduale passaggio a una produzione decentralizzata mediante l'elettrolisi dell'acqua.

Il progetto WELTEMP ("Water electrolysis at elevated temperatures") è stato concepito allo scopo di facilitare questa transizione, mediante un potenziamento dell'efficienza del processo. I ricercatori, sostenuti dalla priorità "Energia" del Settimo programma quadro (7° PQ), hanno tentato di raggiungere questo traguardo mediante un aumento della temperatura dell'elettrolizzatore a membrana a elettrolita polimerico (PEM). Tale modifica aumenta l'efficienza energetica migliorando la cinetica degli elettrodi, riducendo i requisiti in termini di energia termodinamica e integrando in modo facoltativo il recupero del calore.

Oltre a categorizzare catalizzatori a base di metalli nobili, l'iniziativa WELTEMP ha sviluppato catalizzatori basati su metalli non nobili, tra cui un esemplare basato su una reazione di evoluzione di idrogeno (HER). Sono state create nuove membrane polimeriche a conduzione protonica a elevate prestazioni, rafforzate con un materiale poroso PTFE.

Oltre al processo di elettrolisi di acqua pressurizzata, nell'ambito del progetto WELTEMP è stata condotta, probabilmente per la prima volta nella storia, l'elettrolisi del vapore nella cella di un elettrolizzatore PEM. Questo risultato ha aperto nuove e promettenti opportunità in termini di ricerca. Gli esperti sono stati inoltre in grado di offrire una dimostrazione convincente di un prototipo di elettrolizzatore PEM alcalino.

Le tecnologie sviluppate e sperimentate nell'ambito del progetto WELTEMP promettono di potenziare il livello di efficienza e di abbattere i costi del processo di elettrolisi dell'acqua finalizzato alla produzione di idrogeno.

Informazioni correlate