Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Ricerca atmosferica e sul clima dagli aerei passeggeri

Per ottenere studi efficaci sull’evoluzione del cambiamento climatico e della qualità dell’aria occorre una nuova infrastruttura di ricerca (RI), che comprende sensori sugli aeromobili commerciali. Un progetto finanziato dall’UE ha costituito la base tecnica, legale e amministrativa per tale infrastruttura e i nuovi sensori stanno già fornendo dati atmosferici di lungo termine e con una copertura quasi globale.
Ricerca atmosferica e sul clima dagli aerei passeggeri
Il cambiamento climatico e la qualità dell’aria fanno parte di una serie di problemi ambientali potenzialmente devastanti, e tutti i tentativi per comprenderlo e mitigarlo iniziano con l’ottenimento di dati scientifici affidabili. Il metodo più idoneo prevede il campionamento diretto della composizione chimica dell’atmosfera, usando dei sofisticati sensori montati su aeroplani commerciali.

IAGOS è il sistema di osservazione globale che fornisce questa capacità. Il progetto IAGOS-ERI (“In-service aircraft for a global observing system - European research infrastructure”), finanziato dall’UE, mirava a creare la IR di IAGOS. Il sistema sarà formato da strumenti autonomi a bordo di un numero compreso tra 10 e 20 di aerei per il trasporto di passeggeri a lungo raggio, e fornirà regolarmente osservazioni chiave in sito dei gas serra e altre sostanze chimiche non ottenibili in altro modo.

Durante la fase preparatoria, l’obbiettivo era quello di creare la struttura tecnica, legale e organizzativa, oltre ai finanziamenti necessari per la IR proposta. Inoltre, IAGOS-ERI mirava a coordinarsi con la comunità scientifica e con quella degli utenti, e di collegare la nuova infrastruttura con altri sistemi già esistenti. Il progetto si è concluso nel mese di agosto del 2014, dopo cinque anni, e comprendeva 16 membri.

Il progetto ha creato una struttura di governance e statuti per l’attuazione della IR di IAGOS come un’associazione internazionale secondo la legge belga. Sono state definite le risorse necessarie per la costruzione e il funzionamento della IR, risorse per le quali il progetto ha ottenuto l’impegno finanziario da parte di organizzazioni partner e agenzie di finanziamento. Il team si è coordinato con gli utenti scientifici riguardo ai dati che la IR dovrà fornire, e ha creato una banca dati che include dati provenienti da precedenti progetti.

In modo simile, è stata definita una struttura per inserire i dati della IR nei servizi meteorologici del Sistema globale di telecomunicazioni. La base per certificare gli strumenti degli aerei è stata migliorata, e l’approvazione per la loro installazione sull’Airbus A330 è stata estesa. Il progetto ha sviluppato una base legale per la collaborazione con le compagnie aeree, e strutture operative per la manutenzione degli strumenti nell’ambito di un quadro legale dell’aviazione civile. Il team ha ottenuto dei miglioramenti tecnici in relazione all’impiego degli strumenti, e ha progettato nuovi strumenti da applicare in futuro.

Grazie a IAGOS-ERI, un importante sistema di strumenti è stato installato sugli aeroplani, fornendo i dati necessari per i modelli atmosferici e del cambiamento climatico. Inoltre, tutte le necessarie questioni legali e di governance sono state organizzate, così da permettere un facile funzionamento della IR.

Informazioni correlate

Keywords

Sensore atmosferico, cambiamento climatico, infrastruttura di ricerca, sensori, aeromobile commerciale, dati atmosferici