Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

"Cuscini di sicurezza" sui nostri trafficati corsi d'acqua

Dato che le dimensioni e il volume delle imbarcazioni che navigano sui corsi d'acqua nel mondo continuano a crescere, le infrastrutture stanno cercando di far fronte all'aumento di traffico. Un progetto europeo ha sviluppato un sistema di navigazione che gestisce questo volume di traffico superiore in maniera efficiente, ponendo un "cuscino di sicurezza" intorno a ciascuna imbarcazione.
"Cuscini di sicurezza" sui nostri trafficati corsi d'acqua
Le dimensioni delle imbarcazioni che navigano sulle acque mondiali sono destinate a crescere costantemente. Le navi da crociera arrivano a misurare fino a 340 metri di lunghezza e a pesare circa un quarto di milione di tonnellate, mentre le petroliere raggiungono lunghezze pari a 470 metri e possono pesare a secco oltre mezzo milione di tonnellate. Anche se molte infrastrutture marittime mondiali non sono state espressamente progettate per tali enormi, imbarcazioni, devono fare i conti con le dimensioni e il volume di traffico crescenti senza compromettere la sicurezza.

Con il sostegno dell'UE, il progetto ARIADNA ("Maritime-assisted volumetric navigation system") ha utilizzato la tecnologia all'avanguardia per ottimizzare la gestione delle infrastrutture marine. Il sistema ARIADNA è stato progettato per gestire un traffico di densità maggiore e imbarcazioni più grandi, migliorando allo stesso tempo la sicurezza nelle aree marittime e terrestri congestionate. Questo approccio tiene traccia del volume (posizione e navigazione) in tempo reale e monitora le infrastrutture, le superfici, i margini per lo scafo, le correnti, il vento, le onde e "l'effetto squat".

Inoltre, il sistema di navigazione volumetrica (SNV) di ARIADNA pone attorno a ogni imbarcazione un cuscino di sicurezza per salvaguardare il passaggio di ogni imbarcazione di qualsiasi dimensione, ottimizzando allo stesso tempo l'uso dell'infrastruttura. Il sistema ARIADNA è costituito da tipi di dispositivi: un terminale utente in ciascuna imbarcazione e un sistema di comando locale che viene azionato a riva per la gestione dei flussi di traffico.

Una volta che questi prodotti commerciabili basati sul progetto ARADNA verranno realizzati, aiuteranno a evitare collisioni e incidenti e a impedire errori umani sulle nostre rotte marittime sempre più trafficate.

Informazioni correlate

Argomenti

Transport