Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

La rete dell'economia globale

Un'importante rete di partecipanti ha creato una piattaforma per facilitare lo sviluppo di un'economia europea più sostenibile per i prossimi tre decenni.
La rete dell'economia globale
Il consumo europeo sta crescendo a livello esponenziale ad una velocità che non sarà più sostenibile tra meno di vent'anni. Entro il 2030 avremo bisogno di due pianeti Terra per coprire i fabbisogni di un solo pianeta. L'economia ha bisogno di un nuovo modello che rispetti i limiti ambientali e che sia allo stesso tempo socialmente e finanziariamente sostenibile. Il progetto OPEN: EU ("One planet economy network: Europe"), finanziato dall'UE, ha svolto ricerche su come i campioni di consumo e di produzione possono diventare più sostenibili nei decenni a venire.

Il progetto ha unito otto università internazionali, istituti e organizzazioni, tra cui il World Wildlife Fund (WWF) nel Regno Unito e il Global Footprint Network. Ha sviluppato indicatori di consumo in uno strumento software interattivo per i legislatori UE, creando così un network per chi ha potere decisionale, per le CSO e le aziende, per promuovere un'economia globale.

Il network e l'uso dello strumento software hanno aumentato la trasparenza nell'ambito decisionale e sostenuto la legislazione in svariati modi. Il progetto ha anche aiutato a incoraggiare l'uso degli indicatori e a sviluppare una politica basata sulle prove per la trasformazione in un'economia globale.

In particolare, il lavoro sugli indicatori ha coinvolto la combinazione dei conti economici nazionali e delle statistiche del commercio usando un modello di input-output interregionale (MRIO) esteso a livello ambientale. Questo ha facilitato enormemente la valutazione dell'impatto ambientale del consumo e della produzione a livello nazionale. Ha aiutato a monitorare il flusso di beni e servizi tra 45 paesi e regioni riguardante l'economia globale per 57 categorie di prodotti, tra cui cibo, alloggi, trasporto e altri beni e servizi.

Allo stesso tempo, lo strumento di modellamento dello scenario e per la valutazione delle legislazioni del progetto ha aiutato a quantificare diversi scenari economici globali sviluppati dalle parti interessate. Questo ha portato ad una prima valutazione importante per le politiche di ciò di cui avrà bisogno ogni settore per vivere entro i limiti di un pianeta. Inoltre OPEN: EU ha esplorato il collegamento tra il suo network con The Friends of Europe Network e Green Economy Coalition per favorire le discussioni sull'economia globale al di là della durata del progetto.

Inoltre il team del progetto ha lanciato il sito web OnePlanetEconomyNetwork.org che ha attirato oltre 80 organizzazioni da tutto il mondo. Ha organizzato eventi come il dibattito online Green Week, e ha articolato un piano d'azione per le discussioni sull'ambiente a livello globale. Un altro risultato importante del progetto è stato il sito web di informazione www.eureapa.net, che si è dimostrato lo strumento più completo per questo scopo finora.

Attraverso questo progetto si presume che i legislatori possano proporre soluzioni più informate a problemi che vanno dal consumo di acqua potabile all'uso sostenibile del capitale naturale globale. I legislatori saranno infine in grado di identificare e implementare politiche che porteranno a un'economia globale in Europa entro il 2050.

Informazioni correlate