Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Ricercatori traggono vantaggio da una formazione sulla nutrizione delle piante

Dei giovani ricercatori nel campo della biologia delle piante hanno ricevuto una formazione pratica all’avanguardia sul controllo genetico della nutrizione delle piante.
Ricercatori traggono vantaggio da una formazione sulla nutrizione delle piante
Ottimizzando le produzioni agricole, i ricercatori potrebbero iniziare ad affrontare la sfida della sicurezza alimentare globale. Per questo, essi sono desiderosi di comprendere i meccanismi di controllo genetico che sono alla base di nutrizione e produttività delle piante.

Il progetto BIONUT (Biochemical and genetic dissection of control of plant mineral nutrition), finanziato dall’UE, ha contribuito a questo obbiettivo fornendo ai giovani ricercatori una formazione interdisciplinare all’avanguardia. La formazione si è concentrata sulla ricerca genetica riguardante riso e grano.

Otto ricercatori all’inizio della loro carriera e due ricercatori esperti sono stati selezionati per la formazione. I ricercatori più giovani erano impegnati con i loro corsi di dottorato, e hanno acquisito competenze in tecniche di ricerca biochimica e genetica, e anche in agronomia sul campo. Essi hanno fatto esperienza sia in ambienti accademici che industriali.

Gli studenti hanno identificato un certo numero di geni che potrebbero essere coinvolti nell’efficienza di utilizzo delle sostanze nutrienti. Essi hanno anche valutato le variazioni naturali nelle risposte delle piante alla carenza di sostanze nutrienti, che potrebbero aiutare a identificare altri geni potenzialmente importanti.

Altre ricerche si sono concentrate sull’identificazione di nuovi geni collegati all’utilizzo di zolfo e molibdeno, oltre che sull’identificazione dei marcatori della carenza. Il Network di formazione iniziale (ITN) di BIONUT ha inoltre descritto le reti di trascrizione dei geni per trovare nuovi bersagli genici per migliorare le colture.

Come parte della loro formazione, i ricercatori hanno partecipato a dei corsi tecnici su genetica e biochimica delle piante, e hanno affinato le loro capacità di presentazione e comunicazione. Essi hanno inoltre appreso nozioni riguardanti la gestione della proprietà intellettuale e hanno preso parte a un incontro scientifico internazionale all’inizio dei loro incarichi.

L’approccio complementare e interdisciplinare di BIONUT ITN aiuterà a colmare il divario tra i biologi nel campo della nutrizione delle piante e gli utenti finali. Fondamentalmente, industria agricola, esperti di selettocoltura e agricoltori otterranno dei benefici, e le prospettive di carriera dei ricercatori verranno migliorate.

Informazioni correlate

Keywords

Nutrizione pianta, controllo genetico, biochimico, nutrizione minerale, agronomia