Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Il grafene: un materiale di successo

Il grafene rappresenta uno dei materiali più esclusivi in circolazione con un ampio spettro di usi e di applicazioni potenziali. Un progetto finanziato dall'UE sta aiutando i giovani ricercatori a costruire carriere promettenti in tale ambito.
Il grafene: un materiale di successo
Il grafene, ottenuto dalla grafite, è un materiale dello spessore di un atomo che presenta caratteristiche straordinarie, tra cui il fatto di essere un eccellente semiconduttore e di possedere qualità ottiche uniche. La conduttività termica di questo materiale supera quella dei nanotubi di carbonio e dei diamanti e la sua resistenza, 100 volte quella dell'acciaio, lo rende uno dei materiali più robusti mai testati.

Il progetto GENIUS ("Graphene-organic hybrid architectures for organic electronics: A multisite training action"), finanziato dall'UE, ha creato una rete per la formazione iniziale (ITN) principalmente allo scopo di aiutare i giovani ricercatori a far carriera in questo settore promettente ma allo stesso tempo esigente.

In virtù della natura trasversale di questo ambito, l'ITN offre opportunità di formazione multidisciplinare su vari argomenti, tra cui chimica supramolecolare, materiali, nanoscienza, fisica e ingegneria presso sette organizzazioni di ricerca europee di spicco.

L'iniziativa GENIUS ha reclutato 13 ricercatori nella fase iniziale della carriera (ESR) e 3 ricercatori esperti, di cui 7 esterni all'UE, prevedendo di coinvolgerne altri 4 negli anni a venire. Nell'ambito del progetto, sono stati organizzati numerosi workshop ed eventi destinati ai ricercatori, che hanno altresì partecipato a conferenze e a riunioni internazionali. Fino al mese di dicembre 2012, gli esperti hanno pubblicato 26 articoli su riviste scientifiche di primo piano.

Il know-how e le competenze acquisiti nel corso del progetto GENIUS, che terminerà nel 2014, aiuteranno i ricercatori alle prime armi a sviluppare brillanti carriere nel settore del grafene e delle relative applicazioni, promuovendo allo stesso tempo il trasferimento delle tecnologie e delle conoscenze tra gli organi di ricerca europei.

Informazioni correlate