Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

FP7

SANGOMA — Risultato in breve

Project ID: 283580
Finanziato nell'ambito di: FP7-SPACE
Paese: Belgio
Dominio: Risorse acquatiche, Ambiente

Nuove tecniche di assimilazione per la generazione di modelli oceanici

Una rete europea di esperti finanziata dall’UE ha creato modelli all’avanguardia di monitoraggio e previsione degli oceani, fornendo agli scienziati i migliori strumenti disponibili per l’analisi degli effetti del cambiamento climatico.
Nuove tecniche di assimilazione per la generazione di modelli oceanici
MYOCEAN è stato il primo progetto europeo dedicato all’implementazione del servizio di base marino Copernicus nel settore dei sistemi di monitoraggio e previsione oceanici. Il progetto SANGOMA (Stochastic assimilation for the next generation ocean model applications) è stato avviato per fare avanzare le attuali tecniche di assimilazione dei dati, al fine di sostenere i sistemi operativi futuri.

Le tecniche di assimilazione dei dati hanno combinato dati osservazionali e modelli numerici, al fine di migliorare lo stato dei modelli e delle relative previsioni. Questi strumenti sono stati utilizzati più comunemente nel settore delle previsioni meteorologiche. Lo stato e le previsioni di un modello oceanico potrebbero anche essere notevolmente migliorati dall’assimilazione di dati, ad esempio utilizzando osservazioni satellitari della temperatura o dell’altezza della superficie marina.

I ricercatori hanno studiato l’impatto delle osservazioni satellitari nuove ed esistenti sulle stime dei modelli e il relativo potenziale, in un sistema di software di assimilazione di dati basati su insiemi. La salinità e la temperatura superficiali rappresentavano due fattori importanti per i modelli oceanici su ampia scala. L’altimetria costiera, i radar ad alta frequenza e i dati sugli alianti rientravano nella sfera dei modelli regionali.

I risultati rappresentavano un importante punto di partenza per lo sviluppo di una libreria di algoritmi per l’assimilazione di dati e di strumenti di analisi correlati da condividere con la rispettiva comunità. È stata quindi creata una piattaforma su SourceForge, ovvero un archivio di codici sorgente basato sul web che contribuisce alla gestione dello sviluppo di software gratuiti e open source, tesa alla facilitazione delle collaborazioni nel corso del progetto SANGOMA.

Strumenti di diagnostica e altre utility hanno consentito di analizzare le prestazioni degli algoritmi per l’assimilazione di dati basati su insiemi. Inoltre, sono stati usati strumenti di perturbazione per generare insiemi di stati di modellazione. L’integrazione di ciascuno stato dell’insieme indipendentemente dal modello potrebbe consentire di calcolare la previsione di un errore in un punto di tempo futuro. Questo metodo viene tipicamente adottato finché non saranno disponibili le osservazioni.

SANGOMA ha quindi fornito nuovi sviluppi nell’assimilazione dei dati per garantire che i futuri sistemi operativi utilizzino l’assimilazione dei dati d’avanguardia e il relativi strumenti di analisi. Inoltre, i sistemi hanno permesso la verifica operativa efficiente dei più recenti metodi di assimilazione dei dati e una confronto rapido dei metodi di assimilazione per l’uso operativo.

Il sito web dedicato del progetto offre accesso ai prodotti convalidati, oltre alle prestazioni documentate su una varietà di casi di prova. Inoltre, sono state messe a disposizione versioni consolidate per la comunità scientifica e i centri di previsione marittima, con consigli per l’attuazione delle migliori pratiche. Infine, workshop e scuole estive su metodi di assimilazione e sistemi modulari avanzati hanno garantito l’addestramento rapido ed efficiente per la prossima generazione di oceanografi.

Informazioni correlate

Keywords

MYOCEAN, Copernicus, SANGOMA, assimilazione stocastica, modello oceanico