Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Nuove modalità per studiare i circuiti cerebrali

Un consorzio internazionale per la ricerca nelle neuroscienze ha indagato su domande importanti e, al tempo stesso, ha aumentato le competenze di ricercatori giovani ed esperti.
Nuove modalità per studiare i circuiti cerebrali
Da recenti studi è emerso che, nei circuiti cerebrali, le tempistiche e la plasticità svolgono un ruolo chiave nella funzione cognitiva e nella capacità del cervello di effettuare calcoli complessi. Per comprendere meglio il ruolo di componenti di circuito cruciali in tali processi, occorre un approccio pluridisciplinare alla ricerca.

A tale scopo, il progetto CEREBNET (Timing and plasticity in the olivo-cerebellar system), finanziato dall’UE, ha supportato vari ricercatori di comprovata esperienza e alla fasi iniziali, nell’ambito di gruppi dotati di elevate qualifiche in tutta l’Europa e in Israele. I laboratori di studio, le conferenze e i corsi di formazione hanno garantito che lo sviluppo di competenze e lo scambio di idee avvenissero durante l’intero progetto.

I ricercatori hanno frequentato i corsi su neuroimaging e neuroscienza, accanto a una conferenza sul controllo motorio, svoltasi a Gerusalemme. Si sono tenuti altri laboratori di studio e incontri ad Amsterdam, Barcellona, Londra e Varese.

Gli obiettivi scientifici di CEREBNET hanno riguardato lo sviluppo di nuove tecnologie di acquisizione delle immagini e modelli matematici, nonché lo studio della biologia molecolare e del comportamento di topi mutanti. I ricercatori hanno indagato su domande fondamentali di neurofisiologia cerebellare, osservando anche singoli calcoli di neuroni e reti e la plasticità sinaptica.

Sono state redatte varie pubblicazioni, che hanno contributo notevolmente alla comprensione di problemi critici in neuroscienze. Inoltre, il progetto ha avviato le carriere di una nuova generazione di ricercatori di varie discipline, riguardo alle neuroscienze.

Informazioni correlate

Keywords

Circuiti cerebrali, neuroscienza, plasticità, cerebellare, neurofisiologia