Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Nuovi materiali per il rilevamento e la catalisi

I materiali nanostrutturati sono una parte integrante di sempre più dispositivi. Lo sviluppo di materiali e tecniche di trattamento è un settore di ricerca in crescita che avrà presto una spinta grazie a un progetto finanziato dall'UE.
Nuovi materiali per il rilevamento e la catalisi
Gli studi relativi alla sintesi e alla caratterizzazione dei nanomateriali per rilevamento e catalisi sono stati possibili grazie ai finanziamenti UE del progetto ALD-SPUTTERING-OXIDE.

Sono stati sviluppati nuovi metodi di sintesi per produrre nanoparticelle e ossidi metallici, un lavoro integrato nella ricerca sui materiali per rilevamento e imaging. È stata inoltre studiata l'incorporazione della luminescenza nelle nanoparticelle nell'ambito di una sensibilità potenziata alle temperature per l'imaging termico a basse temperature.

La deposizione di strati atomici (ALD) è una tecnica importante per depositare pellicole sottili molto lisce di spessore uniforme (livello di controllo atomico) in diverse applicazioni. L'industria dei semiconduttori è stata una delle prime a trarne vantaggio, ma le attuali applicazioni coprono anche la produzione di carburanti e l'uso di polimeri organici per rilevamento e catalisi. Il lavoro del progetto include lo studio di ALD di rivestimenti su supporti per catalizzatori mesoporosi con potenziali applicazioni in medicina, biosensori ed energia, ma non solo.

Il lavoro svolto durante il progetto ALD-SPUTTERING-OXIDE ha prodotto una richiesta di brevetto e nuove conoscenze e competenze relative a sintesi, caratterizzazione e uso dei nanomateriali nel rilevamento e nella catalisi.

Informazioni correlate