Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Misurazione automatizzata della produzione primaria marina

Nell'ambito di un recente progetto finanziato dall'UE sono stati sviluppati strumenti automatici in grado di misurare la produttività primaria nei mari europei,
Misurazione automatizzata della produzione primaria marina
che forma la base di tutti i processi correlati agli ecosistemi. Un aspetto fondamentale della gestione degli ecosistemi marini consiste nella comprensione delle risposte della produzione primaria alle pressioni derivanti, ad esempio, dal cambiamento climatico.

La misurazione della produttività primaria è, tuttavia, assente nella maggior parte dei programmi ordinari, a causa della mancata idoneità delle attuali metodologie di misurazione. Il progetto PROTOOL ("Productivity tools: Automated tools to measure primary productivity in European seas") si prefigge l'obiettivo di affrontare questo problema, mediante lo sviluppo di metodologie e di strumenti ottimizzati per i programmi futuri.

I partecipanti al progetto hanno creato tre strumenti automatizzati: un fluorimetro, il misuratore di assorbimento della cavità integrante la fonte puntuale ("Point Source Integrating Cavity adsorption meter", PSICAM) e un modulo per la misura della riflettanza. Questi strumenti misurano l'attività fotosintetica e la biomassa del fitoplancton, l'assorbimento della luce da parte dei vari costituenti dell'acqua e il colore dell'acqua per determinarne la qualità.

Un passo importante compiuto nell'ambito del progetto consisteva nella conduzione di test sugli strumenti creati in condizioni di campo realistiche. I ricercatori hanno quindi realizzato prove sul campo in una varietà di tipi d'acqua, tra cui gli estuari olandesi, il Mar Baltico e il Mare del Nord e l'Oceano Atlantico. Le strumentazioni utilizzate si sono dimostrate altamente funzionali e affidabili.

I risultati generati nel corso delle prove sul campo, archiviati in varie banche dati, sono serviti ai ricercatori per valutare i fattori di conversione delle misurazioni degli strumenti in misurazioni informative destinate ai soggetti interessati.

Si prevede che i risultati del progetto PROTOOL avranno importanti impatti socioeconomici e, allo stesso tempo, i dati generati sono al servizio della comunità internazionale per la conduzione di studi futuri. I ricercatori stanno inoltre pianificando il lancio di un progetto correlato, chiamato PROTOOL-2, allo scopo di sviluppare attrezzature simili ma con dimensioni più ridotte destinate ad altre piattaforme.

Informazioni correlate