Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Il futuro roseo del trasporto comodale

Uno studio approfondito delle tendenze e degli ostacoli che caratterizzano il settore dei trasporti aiuterà l'Europa a potenziare il suo carattere sostenibile ed ecocompatibile in tale ambito, che sarà basato su una combinazione tra diversi modi di trasporto.
Il futuro roseo del trasporto comodale
Nell'odierna Europa transfrontaliera, i cui cittadini sono sempre più inclini agli spostamenti, il settore dei trasporti è destinato a una rapida evoluzione. In tale contesto, è assolutamente importante garantire non solo l'espansione dei sistemi, ma anche la preservazione della loro sostenibilità futura.

Il progetto COMPASS ("Optimised co-modal passenger transport for reducing carbon emissions"), finanziato dall'UE, ha analizzato le principali tendenze socioeconomiche, ambientali e tecnologiche che caratterizzeranno l'avvenire del trasporto passeggeri. Tenendo conto della crescita economica e della tutela ambientale, gli esperti hanno tentato di delineare le esigenze future dei viaggiatori parallelamente alle principali prospettive socioeconomiche.

Attraverso l'analisi delle applicazioni basate sulle tecnologie dell'informazione e della comunicazione concepite allo scopo di soddisfare i bisogni dei passeggeri, con un'attenzione particolare all'integrazione di mezzi di trasporto multimodali. È stata inoltre valutata la capacità delle soluzioni emergenti di garantire un contenimento delle emissioni di biossido di carbonio, nonché il potenziale degli applicativi software in termini di produzione di dati comportamentali tesi al potenziamento dei sondaggi sui viaggi e alla promozione dell'armonizzazione delle informazioni.

Nello specifico, il team del progetto ha identificato i principali fattori propulsivi alla base degli sviluppi futuri dei trasporti, ovvero le tendenze socio-demografiche, le esigenze dei viaggiatori, le implicazioni politiche e le opportunità in termini di trasporti comodali, delineando soluzioni tecnologiche in grado di garantire un potenziamento degli spostamenti sulle lunghe distanze e della mobilità rurale e urbana, nonché di valutare le soluzioni emergenti allo scopo di trarre conclusioni e raccomandazioni tese al miglioramento del settore dei trasporti futuro.

In sostanza, l'iniziativa è stata incentrata sull'analisi delle strategie di ottimizzazione della domanda di trasporti e di potenziamento dell'efficienza delle infrastrutture correlate allo scopo di migliorare il rapporto costi-benefici. Sono stati quindi studiati i concetti di mobilità collaborativa e collettiva on-line e sono state analizzate le connessioni intermodali più rapide. I ricercatori hanno inoltre passato al vaglio argomenti scottanti, incentrati, ad esempio sui veicoli intelligenti, i veicoli ibridi, il potenziamento della sicurezza e del comfort, il miglioramento dei servizi e della pianificazione delle rotte e la gestione intelligente del traffico.

Le nuove tecnologie e strategie identificate sono state divulgate attraverso vari canali disponibili in rete, riviste internazionali e conferenze di spicco, tra cui un incontro finale organizzato a Roma, che hanno consentito ad accademici, politici, imprenditori, comunità di utenti e altri soggetti interessati di accedere ai risultati dell'iniziativa.

Questi ultimi sono stati anche presentati in un manuale attualmente disponibile on-line e il loro utilizzo da parte di politici e dei principali attori commerciali darà un forte impulso al trasporto comodale in Europa.

Informazioni correlate

Argomenti

Transport

Keywords

Trasporto comodale, trasporto passeggeri, emissioni, veicolo intelligente, veicolo ibrido, sicurezza, gestione del traffico