Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

FP7

CURE — Risultato in breve

Project ID: 229553
Finanziato nell'ambito di: FP7-REGPOT
Paese: Croazia

La Croazia è la nuova stella nascente dell'esplorazione subacquea

Un'iniziativa finanziata dall'UE ha potenziato la capacità di ricerca della Croazia nel settore della robotica subacquea.
La Croazia è la nuova stella nascente dell'esplorazione subacquea
Dopo essere entrata a far parte dell'UE nel 2013, la Croazia deve far leva sulla propria esperienza per poter adempiere agli obblighi dell'Unione europea relativamente agli ambienti costieri e marini. Svariate collaborazioni con istituti europei aiuteranno questo Stato a sfruttare il proprio potenziale scientifico e tecnologico inesplorato nei sistemi e nelle tecnologie subacquei.

Il progetto (CURE ("Developing the Croatian underwater robotics research potential") è stato incentrato sul potenziamento della capacità di ricerca della Croazia nel settore della robotica subacquea. Partenariati strategici con altri istituti, tecniche di mobilitazione delle conoscenze e nuovi acquisti di attrezzature, nonché vari programmi di divulgazione hanno contribuito al raggiungimento di questo obiettivo.

Parte della ricerca è stata incentrata su metodi in grado di aiutare gli operatori di veicoli subacquei controllati a distanza a lavorare utilizzando esclusivamente l'udito. Tra i principali traguardi raggiunti merita particolare attenzione l'ideazione di un nuovo concetto di veicolo subacqueo autonomo (AUV) guidato e controllato da un altro AUV, senza l'intervento dell'operatore.

I lavori sono stati inoltre incentrati su missioni AUV congiunte che si prefiggono l'obiettivo di evitare ostacoli fissi o mobili in mare. L'identificazione dei veicoli di superficie e sottomarini è stata resa possibile grazie all'utilizzo di un metodo di autooscillazione.

I membri del progetto si sono alacremente attivati nella pubblicazione dei risultati di ricerca su riviste sottoposte a valutazione inter pares e nella conduzione di presentazioni nel corso di conferenze internazionali. L'utilizzo del cloud computing ha consentito agli esperti di modificare le modalità di conduzione delle missioni subacquee e di preparazione dei dati da inserire nelle relazioni.

L'iniziativa CURE ha determinato un aumento sensibile del potenziale di ricerca e della capacità di assecondare le esigenze degli utenti della Croazia e della regione dei Balcani occidentali nell'ambito dell'esplorazione dei sistemi e delle tecnologie subacquei.

Informazioni correlate

Keywords

Esplorazione subacquea, robotica, veicolo subacqueo autonomo, autooscillazione