Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

FP7

VITRUV — Risultato in breve

Project ID: 261741
Finanziato nell'ambito di: FP7-SECURITY
Paese: Germania
Dominio: Società, Sicurezza

Progettare città sicure

Un team dell’UE ha sviluppato una serie di strumenti di progettazione urbana in grado di fornire valutazioni relative alle minacce sul piano della sicurezza. Utilizzando tre livelli di analisi, una base di conoscenze e alcuni strumenti di modellazione, i progettisti sono ora in grado di creare paesaggi urbani più sicuri.
Progettare città sicure
La crescente tendenza all’urbanizzazione a livello mondiale si traduce anche in un rischio aumentato di minacce sul piano della sicurezza. Per i progettisti urbani sarebbe pertanto utile avere a disposizione strumenti di progettazione che prendano in considerazione tali fenomeni.

Il progetto VITRUV (Vulnerability identification tools for resilience enhancements of urban environments), finanziato dall’UE, è stato concepito allo scopo di sviluppare gli strumenti software necessari al raggiungimento di tali obiettivi. L’iniziativa si proponeva di aiutare i progettisti a effettuare valutazioni informate di questioni legate alla sicurezza e a creare progetti sulla base di queste informazioni.

Il progetto VITRUV ha pertanto creato gli strumenti appropriati, mentre utenti provenienti da quattro città europee hanno ampiamente testato il software.

Questa risorsa è costituita da tre moduli principali, ciascuno in grado di offrire ai progettisti un diverso livello di consulenza. Uno strumento di pianificazione urbana strategica (Strategic Concept Urban Planning Tool, STCUP) consente l’integrazione sistematica della sicurezza nelle fasi concettuali.

La tecnologia integra a sua volta un sistema di supporto decisionale basato su fogli elettronici complementare chiamato SecuRbAn che consente di effettuare rapide valutazioni dei rischi durante la fase di pianificazione. Lo sviluppo di questo strumento è stato reso possibile grazie alla consultazione di un database di eventi terroristici. SecuRbAn ha rivolto ai progettisti 76 domande relative ai modelli di occorrenza locale di 13 tipologie di reati. Le risposte a questi interrogativi hanno consentito di assegnare un punteggio complessivo relativo alla sicurezza di una data area. I ricercatori sono riusciti a ricavare una serie di indicatori da un’analisi della letteratura esistente.

Lo strumento decisionale prevede inoltre una base di conoscenze, chiamata Urban Securepedia, che offre un’analisi più accurata basata sui modelli di rischio sviluppati dal progetto. Le situazioni analizzate includono minacce di esplosioni, lesioni, carichi esplosivi e crolli progressivi. Il software contiene anche alcuni moduli che si occupano delle minacce biologiche e chimiche, insieme a una serie di sistemi per l’analisi della vulnerabilità, delle reti di traffico e dei costi e dei vantaggi delle scelte di progettazione.

Gli sperimentatori hanno anche provveduto a collegare i tre moduli software mediante un’interfaccia utente grafica tridimensionale che include strumenti di visualizzazione e di mappatura.

Il gruppo ha condotto oltre un centinaio di attività divulgative, tra cui presentazioni per conferenze e pubblicazioni formali.

L’iniziativa VITRUV ha creato strumenti di pianificazione che aiuteranno i progettisti urbani a valutare vari rischi sul piano della sicurezza. Ciò consentirà alle città del futuro di essere meno vulnerabili agli attacchi terroristici.

Informazioni correlate

Keywords

Città, urbano, progettazione urbana, strumenti di progettazione, minacce sul piano della sicurezza