Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

FP7

OPERR — Risultato in breve

Project ID: 263400
Finanziato nell'ambito di: FP7-SPACE
Paese: Svezia

Una modellizzazione ottimizzata della portata dei fiumi

I modelli climatici, che mirano a ottenere elevati livelli di accuratezza e di rilevanza, utilizzano dati efficaci da un punto di vista qualitativo e quantitativo. Un recente progetto di ricerca ha contribuito al soddisfacimento di questo bisogno mediante il miglioramento dell'acquisizione di informazioni relative alla portata dei fiumi (deflusso) europei.
Una modellizzazione ottimizzata della portata dei fiumi
La previsione nei minimi dettagli dei cambiamenti della piattaforma marina è possibile solo a fronte di una modellizzazione accurata della portata dei fiumi di tutta Europa. Questa enorme mole di lavoro richiede tecniche di gestione e di raccolta di dati avanzate, nonché metodi precisi di convalida mediante l'utilizzo di stime matematiche.

Il progetto OPERR ("Operational pan-European river runoff"), finanziato dall'UE, è stato concepito allo scopo di fornire dati e servizi di modellizzazione climatica potenziati alle istituzioni operanti nel settore a livello regionale e nazionale. Il raggiungimento di questo obiettivo richiede l'implementazione di attività di supporto e di convalida dei dati, nonché alcuni lavori di modellizzazione.

Il primo obiettivo del progetto consisteva nella raccolta, nella collazione e nella pulizia dei dati sul deflusso dei fiumi da utilizzare nelle applicazioni di modellizzazione. Vari progetti condotti precedentemente in Europa sui deflussi hanno messo a disposizione informazioni utili per le simulazioni.

Il secondo obiettivo dell'iniziativa OPERR consisteva nella convalida dei dati mediante l'utilizzo della previsione retroattiva (stima dei valori del passato finalizzata alla prova del modello) per varie aree del vecchio continente. Nel complesso, le informazioni hanno consentito di prevedere con estrema precisione i valori reali, con una tendenza generale alla sottovalutazione del deflusso totale. Nello specifico, la previsione della variabilità nel breve termine ha registrato risultati positivi.

I lavori progettuali hanno quindi messo a disposizione dei ricercatori una serie di strumenti preziosi. I dati generati possono ora essere impiegati per una gamma di applicazioni di modellizzazione che sosterranno la ricerca, le politiche ambientali e le attività economiche.

Informazioni correlate