Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Ottenere carne suina di migliore qualità

Il settore europeo della carne di maiale ha ricevuto un impulso dai nuovi marcatori genetici per la qualità della carne e dalla formazione dei ricercatori impegnati in questo campo.
Ottenere carne suina di migliore qualità
Il progetto EXCELMEAT (EXCELMEAT: An international research network for the genetic improvement of pigmeat quality and the development of biosensing technologies as rapid and cost-effective tools for meat quality evaluation) è una collaborazione di otto gruppi di ricerca che lavorano per promuovere la collaborazione internazionale nel campo della qualità della carne suina. Il progetto incentiverà inoltre la collaborazione tra mondo accademico e industriale e svilupperà collaborazioni multidisciplinari sulla genetica della qualità della carne di maiale.

Dall’inizio del progetto, gli scambi di ricercatori e le collaborazioni hanno permesso di studiare i geni correlati allo sviluppo muscolare e al metabolismo dei grassi nei maiali. Da queste informazioni i ricercatori hanno ricavato nuovi marcatori genetici per la qualità della carne.

I ricercatori del progetto hanno anche sviluppato nuovi sensori a basso costo per valutare la qualità della carne. Questi nuovi strumenti possono essere utilizzati per il monitoraggio degli animali vivi o nei mattatoi e negli impianti di confezionamento.

EXCELMEAT ha organizzato due workshop internazionali in Spagna e in Italia, durante i quali sono state presentate 30 ricerche e a cui hanno partecipato più di 80 delegati.

I risultati permetteranno in definitiva di migliorare l’allevamento e la selezione dei maiali per ottenere una carne di qualità. Nel lungo periodo, questo permetterà all’industria europea dei maiali di rimanere competitiva e di migliorare la salute degli animali allevati.

Informazioni correlate

Keywords

Suino, marcatori genetici, qualità della carne, carne suina, biorilevamento