Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Un'alimentazione velocizzata per i sistemi di sicurezza

L'introduzione di un'alimentazione di tipo impilabile per i sistemi di sicurezza e allarme potrebbe aiutare ad aumentare la loro affidabilità e a rafforzare il settore. Questo migliorerà anche gli standard di sicurezza in Europa.
Un'alimentazione velocizzata per i sistemi di sicurezza
Dagli allarmi antincendio a quelli anti-intrusione, i sistemi di sicurezza richiedono un'alimentazione complicata immessa sia mediante la corrente alternata (CA) attraverso la rete nazionale che mediante la corrente continua (CC) attraverso batterie ricaricabili. Questa configurazione CA-CC non è molto efficiente in termini di costi e prestazioni, il che spinge gli sviluppatori della tecnologia a ricercare alternative più affidabili.

Il progetto SECURITAC ("High reliability, low cost, stackable power supply for security systems"), finanziato dall'UE, ha immaginato un nuovo genere di soluzione energetica per migliorare l'affidabilità di tali sistemi. Ha cercato di supportare le piccole e medie imprese (PMI) che producono e installano sistemi di sicurezza riducendo il peso di fabbricazione, controllo, verifica, immagazzinamento e manutenzione relativi al modello CA-CC.

Per superare questa sfida, il team del progetto ha lavorato allo sviluppo di un esclusivo modulo di alimentazione per i sistemi di sicurezza per offrire la potenza emessa totale richiesta fino a 260 Watt. Ha definito le specifiche per un sistema di alimentazione impilabile e ha sviluppato la tecnologia per convertire l'ingresso di 230 Volt in un'uscita di 26 o 13 Volt. Il lavoro ha anche riguardato lo studio, la verifica, la comparazione e l'integrazione dei controller sia analogico che digitale in sistemi di sicurezza, documentando i pro e i contro di ciascuno di essi.

Sono inoltre stati fatti progressi nello sviluppo di un caricabatteria, di funzioni di controllo e di firmware più sofisticati, e il rilevamento dei guasti è stato ottimizzato. Inoltre, il team del progetto ha ideato una soluzione elettromeccanica che riunisce i nuovi moduli SECURITAC in modo facile ed economico utilizzando connettori standard per il settore.

In generale, grazie a questi risultati e ai relativi risparmi sui costi fino al 20 %, sarà più probabile che l'industria dei sistemi di sicurezza risulti più competitiva e mantenga la sua produzione in Europa. I partner del progetto hanno sviluppato consigli per sfruttare e commercializzare la tecnologia, aiutando a rafforzare l'UE come giocatore chiave nel campo. Infine, oltre alle implicazioni commerciali del progetto, i miglioramenti che ci si aspetta nei sistemi di sicurezza aumenteranno la sicurezza nel continente.

Informazioni correlate