Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Autocarri refrigerati più freddi e più verdi

Un nuovo sistema per la rilevazione di perdite consente di ottimizzare l'efficienza di raffreddamento negli autocarri refrigerati. Il sistema allevia il carico sui motori, con conseguente risparmio di carburante e riduzione di gas serra.
Autocarri refrigerati più freddi e più verdi
Il settore del trasporto su strada in Europa è in difficoltà. Il carburante costituisce una parte consistente dei costi operativi e il suo prezzo è aumentato continuamente negli ultimi anni. A fronte delle imposte sempre più alte e delle normative sulle emissioni, i margini medi di profitto sono scesi da oltre il 3,5 % nel 2003 a una cifra che oggi oscilla tra lo 0 e il 2 %. La situazione risulta peggiore per chi gestisce autocarri refrigerati, che consumano una quantità di carburante ancora maggiore. Il settore ha un urgente bisogno di nuove tecnologie in grado di ridurre i costi, pensate appositamente per gli autocarri refrigerati.

Per fornire un utile contributo, l'UE ha finanziato il progetto LEAKDETECT ("Mobile refrigeration system refrigerant leakage monitoring") cui hanno partecipato otto partner e che si è svolto fino al 2011, con l'obiettivo di sviluppare un sistema di rilevazione delle perdite del refrigerante. La tecnologia dipende da una rete di sensori dell'onda acustica superficiale (SAW). Si tratta di dispositivi economici particolarmente efficienti nel rilevare le variazioni fisiche ovvero, nella fattispecie, le perdite di refrigerante. Lo scoperta di perdite consente di mantenere la carica refrigerante al livello prestazionale ottimale, riducendo il carico di lavoro del compressore e facendo risparmiare sui costi.

Senza sensori SAW, anche i sistemi sottoposti alla più curata manutenzione perderebbero refrigerante, riducendo le prestazioni del compressore. Il sistema LEAKDETECT equivarrebbe a un aumento delle prestazioni pari a una riduzione del 5 % del consumo di carburante.

La prima fase del progetto ha assistito al lavoro tecnico di selezione e test dei materiali del sensore, nonché alla progettazione del prototipo di SAW. Una seconda fase ha riguardato la costruzione, lo sviluppo, l'integrazione e i test dei sensori SAW. La tecnologia era da sottoporre alla tutela legale nel 2012; tuttavia, non è stata sfruttata alla conclusione del progetto.

Il sistema LEAKDETECT dovrebbe determinare per gli autocarri refrigerati risparmi di carburante che si tradurrebbero in un maggior margine di profitti per le piccole imprese europee. Il minor consumo di carburante significherà anche meno scarichi del motore e meno emissioni di biossido di carbonio.

Informazioni correlate