Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Una diagnosi precoce e non invasiva delle lesioni cerebrali traumatiche

Milioni di persone ogni anno subiscono una lesione cerebrale traumatica (TBI), che spesso porta a disabilità gravi e permanenti, se non alla morte. L'impiego di una tecnologia a ultrasuoni portatile e non invasiva permetterà di ottenere diagnosi precoci e migliorare così anche la prognosi.
Una diagnosi precoce e non invasiva delle lesioni cerebrali traumatiche
La TBI, chiamata anche lesione intracranica, è una perdita della funzione cerebrale derivante da un colpo alla testa o dalla penetrazione di un oggetto nel cranio. I cambiamenti della pressione intracranica assoluta influiscono sull'irrorazione sanguigna del cervello e rappresentano quindi un elemento utile per la diagnosi e la prognosi dei pazienti che hanno subito lesioni alla testa. Finora, queste misurazioni erano possibili solo mediante tecniche complesse e invasive, che comportavano il rischio di infezioni, sanguinamento, perdita di fluidi, dolore e altro ancora. Solo il 20 % dei pazienti TBI, inoltre, aveva accesso a questi mezzi diagnostici.

Il progetto BRAINSAFE , finanziato dall'UE, offre ora la possibilità di accedere a queste tecnologie a tutti i pazienti affetti da TBI, grazie a uno strumento portatile, facile da utilizzare e non invasivo per misurare la pressione intracranica assoluta. Il dispositivo sfrutta la tecnologia Doppler a ultrasuoni per misurare i parametri del flusso sanguigno a due differenti profondità dell'arteria oftalmica, tramite una fascia usa e getta e una struttura da applicare alla testa. Questo apparecchio semplice e non invasivo sostituisce la complicata e invasiva procedura utilizzata finora per valutare le lesioni alla testa in ospedale e sulle ambulanze.

La commercializzazione del sistema diagnostico BRAINSAFE permetterà di risparmiare migliaia di vite e ridurrà in modo significativo l'incidenza delle disabilità a lungo termine associate alla TBI. I minori costi di assistenza sanitaria a breve e a lungo termine avranno ricadute importanti sui pazienti e sull'economia dell'UE. Ma la cosa ancor più importante, è che la rapidità della diagnosi migliorerà la qualità della vita per milioni di ammalati e per i loro familiari.

Informazioni correlate