Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

È tempo di cambiamenti nel settore dei servizi mobili

Lo sviluppo di servizi basati sulla localizzazione sensibili alle attività per i dispositivi mobili potrebbe creare nuove opportunità commerciali.
È tempo di cambiamenti nel settore dei servizi mobili
La crescita esponenziale dei servizi mobili registrata negli ultimi anni ha condotto alla nascita di apparecchi telefonici portatili sempre più sofisticati, nonché all'adozione diffusa di reti senza fili. Ciononostante, il mercato mobile è tuttora dominato da semplici servizi di infotainment.

Tale aspetto emerge soprattutto nell'area dei sistemi basati sulla localizzazione (LBS) che hanno deluso le aspettative degli esperti in termini di prestazioni, in parte a causa del fatto che i contenuti offerti dalle tipiche applicazioni LBS rimangono limitati e statici e in parte perché le utenze mobili richiedono ancora un modulo GPS per poter utilizzare i sistemi mobili basati sulla localizzazione.

Il progetto TALOS ("Task-aware-location-based services for mobile environments"), finanziato dall'UE, è stato concepito allo scopo di abbattere tali barriere, nonché di creare nuove opportunità per le piccole e medie imprese (PMI) europee nel settore mobile, mediante la concezione di servizi basati sulla localizzazione, che hanno registrato risultati commerciali positivi per questi ambienti.

I partecipanti all'iniziativa hanno tentato di fornire le basi tecnologiche utili ai fini del raggiungimento degli obiettivi prefissati, occupandosi dell'implementazione di un modulo di aggregazione del contesto in grado di individuare gli attributi contestuali degli utenti. Un componente di posizionamento senza fili soft-GPS compatibile con iPhone è in grado di individuare la posizione effettiva dell'utente in ambienti sia interni che esterni senza il bisogno di ricorrere a strumenti hardware specializzati.

Nell'ambito dell'iniziativa, è stata inoltre cresta un'interfaccia utente basata sul principio della computazione delle attività e tesa all'offerta di un efficiente canale di scoperta dei contenuti per gli utenti mobili. Lo strumento era incentrato sui risultati delle indagini condotte con il coinvolgimento di utenti esperti e alle prime armi. Ai fini di una manipolazione efficace dei contenuti, i ricercatori hanno realizzato un apposito archivio dotato di un'interfaccia basata sul web che integra strumenti basilari per la gestione delle informazioni.

La combinazione di tutti questi componenti ha condotto alla creazione del sistema TALOS. È stato quindi sviluppato il primo prototipo di portale che consente ai viaggiatori di acquistare o di selezionare una guida da viaggio MMV in base alle proprie preferenze. Il secondo prototipo realizzato consiste in una guida da viaggio mobile destinata alla piattaforma iPhone.

L'obiettivo del progetto TALOS consisteva nel potenziare l'accessibilità dei sistemi basati sulla localizzazione mediante una strutturazione dei contenuti intorno a specifici compiti. In virtù della versatilità di utilizzo in un'ampia gamma di applicazioni e del potenziale di sfruttamento, la tecnologia sviluppata dovrebbe suscitare l'interesse di PMI innovative operanti in numerosi settori.

Informazioni correlate