Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Aumenta la pressione sui prodotti alimentari liquidi

Alcuni ricercatori finanziati dall'UE hanno creato un sistema di sterilizzazione avanzato per i succhi di frutta e il latte vegetale. Il metodo, che si basa sull'utilizzo dell'omogeneizzazione a pressione ultra-elevata (UHPH), richiede un minore consumo energetico e comporta un livello di contaminazione inferiore rispetto alla pastorizzazione rapida a elevata temperatura.
Aumenta la pressione sui prodotti alimentari liquidi
La UHPH rappresenta una tecnologia emergente in grado di offrire un'alternativa potenziale ai trattamenti termici tradizionali per la sterilizzazione dei cibi. Il passaggio dei prodotti alimentari liquidi attraverso la valvola ad alta pressione garantisce un'eccellente stabilità e un contenimento del numero di microrganismi.

L'utilizzo della tecnologia UHPH per la produzione di alimenti sicuri senza comprometterne il valore nutrizionale rappresentava uno degli obiettivi del progetto FUNENTECH , finanziato dall'UE. Questa tecnica è stata impiegata anche per altri scopi, tra cui la creazione di cosmetici naturali a elevato valore aggiunto e lo sviluppo di sistemi di somministrazione in grado di stabilizzare i composti bioattivi.

Il progetto FUNENTECH, che riprende un paio di iniziative precedenti sullo stesso argomento, è stato lanciato nel tentativo di analizzare varie possibilità per le applicazioni UHPH. Nello specifico, il fulcro del programma consisteva nello sviluppo di prodotti alimentari liquidi e di preparazioni sottoposti a un trattamento UHPH e destinati a soggetti con esigenze nutrizionali particolari.

Nel corso del progetto, sono state condotte alcune ricerche tese a garantire la sicurezza del processo, il miglioramento delle proprietà funzionali e le caratteristiche nutrizionali, accompagnate da vari studi effettuati dal gruppo progettuale sull'accettabilità dei processi sviluppati e dei prodotti trattati con la tecnologia UHPH da parte dei consumatori.

Al fine di ottimizzare le prestazioni delle macchine preposte all'omogeneizzazione a pressione ultra-elevata, i ricercatori FUNENTECH hanno esaminato gli effetti dell'utilizzo di diverse geometrie di valvole ad alta pressione. Gli scienziati si sono inoltre dedicati alla riprogettazione dei dispositivi mediante l'utilizzo di nuovi materiali allo scopo di potenziare il controllo, la robustezza e la resistenza all'usura del sistema.

La conversione della tecnologia UHPH in processi industriali efficaci contribuirà al lancio non solo di nuovi prodotti sul mercato al consumo, ma anche di ulteriori applicazioni in varie aree di ricerca, come ad esempio il settore farmaceutico e quello delle tecnologie chimiche.

Informazioni correlate