Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Aumentare il comfort dei passeggeri grazie alla realtà virtuale

I viaggi aerei sono solitamente associati a condizioni di disagio legate a una generale mancanza di spazio e all’impossibilità di lavorare, dormire o riposare comodamente. Un’iniziativa dell’UE ha studiato come massimizzare il comfort dei passeggeri nelle cabine anguste degli aeroplani, mediante un’alterazione della percezione di sé e dello spazio.
Aumentare il comfort dei passeggeri grazie alla realtà virtuale
Il progetto VR-HYPERSPACE (The innovative use of virtual and mixed reality to increase human comfort by changing the perception of self and space) si è posto l’obiettivo di aumentare il comfort dei passeggeri dei velivoli per il 2050 e oltre.

Per raggiungere questo obiettivo, i partner del progetto hanno combinato la ricerca nella neuroscienza, la psicologia della percezione, la realtà virtuale (VR) e hanno mescolato la realtà mista (MR) per generare “illusioni positive” di comfort indipendentemente dalle variazioni negli abitacoli dei velivoli.

Il team ha sviluppato scenari che descrivono le esperienze di comfort dei passeggeri e le loro interazioni con gli altri e il loro ambiente generale. Una revisione dei documenti ha considerato l’auto-personificazione in VR e la percezione umana dello spazio da diversi punti di vista. Ciò ha portato a una visione degli abitacoli dei velivoli idonei per il 2050 e oltre per numerosi scenari dei passeggeri.

Per valutare il modo in cui i VR possono migliorare il comfort, gli scienziati hanno testato il concetto durante un volo a lunga distanza con cuffie usate sugli smartphone. Hanno studiato se l’inclusione della tecnologia VR nel velivolo stesso può migliorare il comfort.

Le fabbricazioni delle disposizioni della seduta degli aeroplani sono state progettate con monitor di TV sul pavimento e sugli schienali dei sedili che proiettano immagini sulle pareti. La carrozzeria del velivolo e i sedili davanti possono essere portati in una “modalità trasparente” che mostra le viste aeree di stupendi paesaggi. I risultati indicano che la modifica della consapevolezza del corpo può aumentare i livelli percepiti di comfort e spaziosità.

Infine, i membri del progetto hanno tracciato un piano d’azione per sostenere la competitività e la sostenibilità dell’industria aerospaziale d’Europa e ottenere un elevato livello di comfort per i passeggeri attraverso tecnologie VR ed MR emergenti e avanzamenti in neuroscienza e psicologia.

Sfruttando la tecnologia VR all’avanguardia, VR-HYPERSPACE trasformerà il comfort dei passeggeri delle linee aeree nella seconda metà del secolo.

Informazioni correlate

Argomenti

Transport

Keywords

Comfort dei passeggeri, realtà virtuale, spazio personale, percezione di sé, realtà mista