Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

FP7

TARKINAID — Risultato in breve

Project ID: 282095
Finanziato nell'ambito di: FP7-HEALTH
Paese: Ungheria

Farmaci antitumorali per l’infiammazione cronica

I farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS) sono in circolazione da oltre 100 anni dallo sviluppo dell’aspirina. Ma gli effetti collaterali associati alla loro somministrazione cronica creano la necessità di nuove alternative.
Farmaci antitumorali per l’infiammazione cronica
Malgrado importanti sforzi i disturbi autoimmuni e infiammatori cronici come l’artrite reumatoide costituiscono un pesante carico socioeconomico. Le attuali opzioni terapeutiche sono ancora estremamente limitate e hanno gravi effetti collaterali, che evidenziano l’urgente necessità di nuove strategie terapeutiche.

In direzione di questo obiettivo il progetto TARKINAID (Targeting Src-family tyrosine kinases in chronic autoimmune and inflammatory diseases), finanziato dall’UE, si è rivolto agli inibitori della famiglia di chinasi Src, note per il loro coinvolgimento nello sviluppo e nella progressione dei tumori. Le chinasi Src sono presenti anche nelle cellule immunitarie e scoperte preliminari in animali sperimentali suggeriscono che potrebbero essere coinvolte nello sviluppo di malattie infiammatorie.

I ricercatori hanno identificato una serie di piccole molecole inibitrici di Src con proprietà antinfiammatorie e sviluppato una serie di candidati farmaci strutturalmente connessi che in vitro si sono dimostrati funzionali, inibendo l’attivazione delle cellule immunitarie e riducendo le risposte infiammatorie in modo più ampio rispetto al noto inibitore della tirosina chinasi, dasatinib. Ciò ha dimostrato il valore terapeutico di questi candidati per un loro impiego futuro nello sviluppo di farmaci clinici.

Gli scienziati hanno anche dimostrato nuovi effetti dell’agente anti-leucemico dasatinib in diversi modelli di malattia infiammatoria, incluse l’attenuazione dell’artrite indotta da immunocomplessi e la protezione dal danno polmonare nella lesione polmonare acuta e nell’asma allergica.

Il consorzio ha studiato anche nuove funzioni delle chinasi Src mieloidi: Hck, Fgr e Lyn nei disturbi infiammatori. Gli sforzi del consorzio hanno rivelato importanti informazioni meccanicistiche e identificato diversi altri componenti nella via di segnalazione a valle di queste chinasi.

Nel loro complesso le attività del progetto TARKINAID hanno proposto nuovi approcci terapeutici per le malattie infiammatorie croniche e quelle autoimmuni. Questi nuovi inibitori delle chinasi Src potrebbero essere utilizzati come agenti antinfiammatori orali e saranno sottoposti a domanda di brevetto. Infine una migliore comprensione della patogenesi delle malattie autoimmuni e infiammatorie porterà a migliori approcci diagnostici e terapeutici futuri.

Informazioni correlate

Argomenti

Life Sciences

Keywords

Farmaci antinfiammatori non steroidei, autoimmune, artrite reumatoide, inibitore, chinasi Src, dasatinib