Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

FP7

GRIP — Risultato in breve

Project ID: 284905
Finanziato nell'ambito di: FP7-TRANSPORT

Navi più ecologiche a basso consumo energetico

Circa il 90 % del commercio mondiale avviene attraverso l'industria navale internazionale. Gli scienziati finanziati dall'UE stanno sviluppando la tecnologia per ridurre il consumo di carburante e minimizzare l'impatto ambientale.
Navi più ecologiche a basso consumo energetico
Il progetto GRIP ("Green retrofitting through improved propulsion"), finanziato dall'UE, è stato avviato per ridurre il consumo medio di carburante da parte dell'industria del 5 % (per le navi individuali in particolare fino al 10 %). Ciò si può ottenere aggiornando i dispositivi a risparmio energetico (ESD) sulle navi esistenti per ridurre le emissioni di CO2 attraverso il risparmio di carburante. Unisce istituti di idrodinamica di fama mondiale, progettisti di eliche, un armatore europeo, un cantiere navale europeo, un'associazione di cantiere e un'azienda di classificazione.

GRIP fornirà una visione dei requisiti dettagliati di progettazione degli ESD e delle procedure attraverso un'analisi senza precedenti delle interazioni tra lo scafo e l'elica e dell'integrità strutturale degli ESD. Gli scienziati forniranno strumenti che permetteranno ai proprietari di imbarcazioni di analizzare i potenziali risparmi energetici e i costi degli aggiornamenti di un ESD su ogni nave, scegliendo il dispositivo adeguato allo scopo.

Sono in fase di valutazione tre gruppi di ESD: il dispositivo pre-turbina, il dispositivo post-turbina e lo strumento di recupero del fulcro. A causa della mancanza di dati affidabili relativi alle prestazioni, il team sta creando una banca dati di informazioni disponibili da utilizzare in futuro da questo e da altri progetti. Il costo del modello è già stato analizzato per definire le entrate possibili legate a questo investimento. Sono stati anche selezionati con cura modelli da utilizzare nelle analisi di flusso e nella progettazione di ESD.

Un progetto ESD specifico è stato scelto per l'analisi strutturale, e gli scienziati stanno attualmente studiando la definizione di carico, comprese le vibrazioni provocate dal moto. Inoltre, i ricercatori hanno scelto l'imbarcazione di riferimento, e la procedura completamente automatica per l'ottimizzazione dell'ESD si è rivelata di notevole successo. Infine, sono stati fatti enormi progressi nella definizione delle prove di convalida.

Nella fase successiva, il consorzio ultimerà il toolkit di simulazione che rappresenterà il processo di aggiornamento. Il completamento degli obiettivi del progetto ridurrà le emissioni di CO2 da parte dell'industria di trasporto navale internazionale attraverso l'utilizzo di ESD abilmente caratterizzati e selezionati.

Informazioni correlate

Argomenti

Transport