Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

FP7

TARTASEAL — Risultato in breve

Project ID: 296631
Finanziato nell'ambito di: FP7-JTI

Aeromobili ecologici resistenti alla corrosione

Le sempre maggiori limitazioni all'uso del cromo esavalente (Cr(VI)) hanno stimolato la richiesta di protezioni anti corrosione senza Cr(VI)) per il settore aerospaziale. I ricercatori finanziati dall'UE hanno sviluppato una serie di opzioni adeguate.
Aeromobili ecologici resistenti alla corrosione
L'alluminio (Al) è utilizzato comunemente nella produzione dei componenti degli aeromobili. Le parti in Al sono innanzitutto anodizzate per formare uno strato anti corrosione di ossido di alluminio (Al2O3) che garantisce inoltre un'ulteriore resistenza alle abrasioni e forza. Lo strato di Al2O3 è piuttosto poroso, pertanto richiede un'ulteriore sigillante per prevenire la degradazione dovuta a condizioni operative estreme come la radiazione ultravioletta, la bassa pressione e le grandi variazioni di temperatura.

I sigillanti a base di cromo che contengono Cr(VI) sono i più efficaci e sono utilizzati comunemente in un processo di sigillamento a caldo che utilizza acqua bollente. Tuttavia, il Cr(VI) è cancerogeno e le sempre maggiori limitazioni esistenti o proposte a proposito del suo utilizzo hanno dato il via alla ricerca di un sostituto adeguato. Il progetto TARTASEAL ("Chromate free and energy efficient sealing of TSA anodic films for corrosion protection"), finanziato dall'UE, ha analizzato e definito alcune alternative promettenti. Tra queste, l'utilizzo del cromo trivalente (Cr(III)), molto meno tossico del Cr(VI) e altri additivi conformi alla normativa REACH (Registration, Evaluation, Authorisation and Restriction of Chemicals), nonché processi alternativi per un minore consumo energetico.

I ricercatori hanno analizzato il sigillamento standard con acqua bollente come parametro di riferimento nonché il sigillamento con acqua bollente e additivi REACH. Hanno poi studiato opzioni di sigillamento alternative, come il rivestimento di conversione a base di cromo con sigillamento a freddo (CCC), il sigillamento con acqua bollente seguito da CCC e adattamento del ciclo dell'alluminio spray termico elettrico seguito da sigillamento con acqua bollente o CCC. Il team ha utilizzato tecniche come il microscopio a elettroni per l'esplorazione ambientale, la spettroscopia Raman e a infrarossi e la spettroscopia a elettroni per l'analisi chimica per definire le superfici protette.

I processi sviluppati nell'ambito del progetto TARTASEAL con l'utilizzo di prodotti chimici REACH hanno mostrato grandi potenzialità per l'anodizzazione dell'alluminio nei componenti degli aeromobili. Ulteriori sviluppi e certificazioni avranno un importante impatto sulla competitività del settore aerospaziale dell'UE che deve trovare rapidamente sostituti adeguati ai sigillanti convenzionali a base di Cr(VI).

Informazioni correlate