Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

FP7

AQUALITY — Risultato in breve

Project ID: 286601
Finanziato nell'ambito di: FP7-SME
Paese: Spagna

Monitoraggio dell’acqua in tempo reale

Alcuni ricercatori dell’UE hanno creato e testato un prototipo di biosensore in grado di rilevare rapidamente patogeni batterici nell’acqua.
Monitoraggio dell’acqua in tempo reale
Attualmente, i metodi utilizzati per monitorare l’acqua e determinarne gli inquinanti sono manuali e comportano un campionamento impegnativo e saggi di laboratorio costosi, eseguiti da personale specializzato. La direttiva quadro sulle acque (DQA) e la direttiva relativa agli standard di qualità ambientale (DSQA), dell’UE, invitano a utilizzare nuovi approcci per monitorare l’acqua impiegata nei processi industriali e le acque reflue. È pressante quindi la necessità di un rilevamento in tempo reale dei patogeni trasportati per via d’acqua.

Con il sostegno finanziario dell’UE, il progetto AQUALITY (“On-line industrial water quality analysis system for rapid and accurate detection of pathogens”) ha proposto un sistema di monitoraggio on line che esamina rapidamente l’acqua alla ricerca di microbi.

La novità del metodo AQUALITY consiste nel rilevamento dei batteri mediante bolle di grasso microscopiche note come liposomi, da ingegnerizzare su un particolare sensore, perché venga rilasciato uno specifico colorante al momento dell’interazione con differenti patogeni batterici. Il progetto intendeva sviluppare liposomi specifici per le specie Staphylococcus aureus, Escherichia coli e Salmonella.

Dopo aver accertato le esigenze degli utilizzatori finali, i partner hanno progettato l’architettura del dispositivo di monitoraggio, tenendo conto dei dati prodotti, degli allarmi nel rilevamento dei batteri, delle dimensioni e della sensibilità. Hanno anche selezionato le combinazioni più efficaci di liposomi e coloranti.

È stato costruito il prototipo del dispositivo, che è stato testato con esiti positivi in laboratorio; gli ha fatto seguito un prototipo industriale installato in un impianto per il trattamento delle acque in Norvegia. Dopo tre settimane, il prototipo AQUALITY è risultato superiore nel confronto con il monitoraggio tradizionale della qualità dell’acqua in termini di costi, tempi e sensibilità.

Il sistema AQUALITY rappresenterà un sostituto di metodi esistenti per il monitoraggio delle acque, fornendo un esame costante e affidabile dell’acqua potabile.

Informazioni correlate

Keywords

Monitoraggio dell’acqua, biosensore, patogeni batterici, qualità dell’acqua, liposomi