Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Robot sul fondo del mare

I ricercatori hanno sviluppato un concetto di veicolo robotizzato innovativo che può raggiungere le profondità marine. Se sviluppato ulteriormente, il veicolo faciliterà le esplorazioni e aiuterà a recuperare i sensori dati in maniera più efficace.
Robot sul fondo del mare
La raccolta dei dati ambientali dalle profondità marine è fondamentale per stimare i cambiamenti climatici, monitorare la fauna ittica e progredire nella ricerca scientifica. I sensori hanno aiutato a raccogliere dati preziosi, ma i costi per riportarli in superficie sono molto alti. Il progetto AUTODROP, finanziato dall'UE, ha lavorato a una nuova soluzione per superare questa sfida.

Il team del progetto, effettuando una ricerca approfondita per i requisiti di un nuovo prototipo di veicolo, ha progettato un nuovo gruppo timone e definito la capacità di carico del veicolo. Ha completato la progettazione dei sistemi secondari come il carrello di atterraggio e la dimensione dello scafo, oltre al sistema di comunicazione interessato. Il team del progetto ha immaginato un veicolo verticale che scende più rapidamente nella posizione desiderata, sostenuto dalla gravità negativa e dal peso.

Mentre AUTODROP lavorava sul prototipo, non solo ha notato il potenziale non solo nella progettazione di uno strumento generico che aziona i sensori, ma anche un'ottima soluzione per un sistema operativo di rilevamento sismico sul fondo marino. Altri possibili mercati futuri per un veicolo di questo tipo includono le esplorazioni subacquee per risorse naturali come petrolio e gas.

Molti sforzi sono stati dedicati a un sistema software di controllo incorporato, un sistema di comunicazione dati della missione, e un software per la navigazione e la valutazione. È stata testata la fattibilità dei vari sotto-sistemi, con risultati tangibili, portando il team sempre più vicino alla creazione di un prototipo di veicolo efficace come desiderato.

Mentre il team ha compiuto notevoli progressi nella progettazione di un concetto di successo, si è fermato poco prima di realizzare il prototipo a causa della complessità del progetto e delle risorse aggiuntive richieste. In ogni caso, la tecnologia immaginata è molto promettente e la ricerca ha aperto senza alcun dubbio nuove vie per costruire un prototipo attuabile nel futuro.

Poiché i trend di mercato continuano a puntare verso la robotizzazione dei nodi dei sensori operativi, i risultati del progetto potrebbero avere un impatto determinante sulle attività subacquee se o quando vengono sfruttate.

Informazioni correlate

Keywords

Fondo del mare, veicolo robotico, sensori dati, dati ambientali, veicolo verticale, operazioni sismiche, esplorazione subacquea, robotizzazione, nodi dei sensori