Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

PROMISE - portare i benefici della Società dell'informazione agli anziani e ai disabili

Il progetto PROMISE, patrocinato dall'Ufficio dei progetti della Società dell'informazione (ISPO) comunitario, è volto a diffondere e dimostrare la prassi migliore nell'ambito delle applicazioni della Società dell'informazione per gli anziani e i disabili.

Vivere e lavorare n...
Il progetto PROMISE, patrocinato dall'Ufficio dei progetti della Società dell'informazione (ISPO) comunitario, è volto a diffondere e dimostrare la prassi migliore nell'ambito delle applicazioni della Società dell'informazione per gli anziani e i disabili.

Vivere e lavorare nella società dell'informazione diventa un aspetto sempre più importante della vita quotidiana in Europa. Parallelamente, la popolazione europea sta invecchiando e la durata media della vita si è allungata. Per gli anziani ed i disabili, che costituiscono più del 20% della popolazione, molte delle applicazioni e dei servizi della Società dell'informazione forniscono importanti opportunità di sostegno per mantenere la propria indipendenza ed accrescere la partecipazione e l'integrazione nella società.

Il progetto PROMISE compone una fonte di informazioni che fornisce un repertorio delle iniziative e dei progetti nonché esempi di buona prassi volti a portare i benefici della società dell'informazione a questa particolare fascia della popolazione. Sarà presto pubblicato come serie di studi analitici per una divulgazione estesa. Fornirà una fonte preziosa per tutti coloro che sono interessati nel sapere come meglio utilizzare le applicazioni ed i servizi della società dell'informazione e migliorare l'integrazione e la qualità della vita degli anziani e dei disabili.

Gli esempi identificati coprono aree quali una comunicazione interpersonale (tramite voce, testo, simboli o altri mezzi), soluzioni a problemi di accessibilità (che spazia da telefoni adeguatamente studiati alle pagine Web adatte per persone videolese), nuovi servizi e supporti (quali teleshopping e telemedicina) e nuove opportunità di coinvolgimento nel lavoro e nell'istruzione (quali il telelavoro e l'apprendimento a distanza).


Fonte: Ufficio dei progetti della Società dell'informazione

Informazioni correlate

Programmi