Skip to main content

Artificial Intelligence based Smart Charging Assistant for Electric Light Commercial Vehicle Fleets

Article Category

Article available in the folowing languages:

Assistente di ricarica intelligente per spingere la diffusione sul mercato di veicoli commerciali leggeri elettrici

La limitata autonomia di guida e le infrastrutture di ricarica ostacolano l’integrazione e la gestione dei veicoli commerciali leggeri elettrici (eLCV). Per superare questi ostacoli alla diffusione sul mercato, un’iniziativa ha creato una tabella di marcia per lo sviluppo del primo assistente alla ricarica basato sull’intelligenza artificiale (IA) per le flotte eLCV.

Economia digitale
Tecnologie industriali

Secondo l’Agenzia internazionale dell’energia, il 2018 ha segnato un altro anno record per le vendite globali di veicoli elettrici (VE) (1,98 milioni). Ciò ha portato lo stock globale complessivo a un totale di 5,12 milioni. Nello stesso anno, con 385 000 vendite in Europa, il continente si è piazzato al secondo posto in tutto il mondo. Fin dall’inizio, il progetto Konetik eLCV prevedeva un assistente di ricarica intelligente primo nel suo genere, basato sull’apprendimento automatico. Esso si basa su un algoritmo unico sviluppato dalla società coordinatrice Konetik che combina la gestione avanzata dell’energia e la telematica. Una spinta verso la scoperta e lo stravolgimento L’impatto previsto è uno stravolgimento del mercato europeo e internazionale grazie al notevole risparmio sulle spese di ricarica dei veicoli elettrici eLCV e alla riduzione dei tempi di inattività per i clienti. La generazione di utili è stimata a 5,1 milioni di euro entro il 2022 e si prevede la creazione di 42 nuovi posti di lavoro solo a livello aziendale. Prima dell’avvio del progetto, Konetik aveva già sviluppato un consulente automatizzato per la fattibilità dei veicoli elettrici e le infrastrutture di ricarica al fine di aiutare le flotte a integrare i veicoli elettrici. Durante il progetto, il team di Konetik eLCV ha eseguito un’analisi di scoperta del prodotto e ha condotto la convalida della fattibilità tecnica e commerciale. «Abbiamo confermato che l’assistente di ricarica basato sull’intelligenza artificiale è fattibile dal punto di vista tecnologico e commerciale», riferisce il coordinatore del progetto Balazs Szabo. Ricerche di mercato e analisi della concorrenza nel settore della mobilità elettrica hanno rivelato «lo sviluppo della concorrenza nella fascia di ampliamento delle soluzioni di mobilità elettrica», come indicato nella pagina web del progetto. «Tuttavia, la combinazione di dati sullo stato di carica, dati sulla posizione e informazioni sulla ricarica si rivela essere ancora un’area poco utilizzata» I partner hanno inoltre sviluppato un modello di business e una strategia di accesso al mercato. I risultati della convalida della fattibilità tecnica e il riscontro dei gestori di flotte di veicoli commerciali leggeri hanno contribuito alla creazione di una tabella di marcia minima relativa a prodotti sostenibili. Le interviste con i gestori di flotte ed esperti di elettromobilità hanno confermato l’ipotesi del progetto per quanto riguarda le difficoltà di gestione della ricarica. Hanno inoltre sottolineato l’esigenza di una soluzione olistica da parte del cliente. «Il team ha identificato una potenziale esigenza di mercato attualmente irrisolta per la gestione degli eLCV», afferma Szabo. Impatto ad ampio raggio Rendendo le operazioni delle flotte elettriche senza soluzione di continuità, Konetik sostiene indirettamente gli obiettivi dell’UE a emissioni zero. Il coordinatore spiega: «La nostra innovazione contribuisce allo sviluppo di una maggiore mobilità sostenibile, che consentirà trasporti più puliti, contribuendo a ridurre del 60 % le emissioni dei trasporti nell’UE entro il 2050». Questo è l’obiettivo delineato nel documento del 2011 della direzione generale Mobilità e trasporti della Commissione europea, il «Libro bianco sui trasporti». Guardando indietro al lavoro e ai risultati di questo progetto di Fase 1 per le PMI, Szabo esprime l’orgoglio del team per aver identificato e convalidato con successo una potenziale esigenza di nicchia di mercato. «Sulla base della nostra tecnologia e delle nostre ricerche di mercato, il nostro assistente di ricarica basato sull’IA può garantire la continuità operativa delle flotte di eLCV», afferma. Per quanto riguarda il futuro, Konetik sta progredendo nello sviluppo del prodotto e nella pianificazione della strategia di lancio sul mercato del suo assistente di ricarica basato sull’IA. «Stiamo progettando di lanciare il nostro nuovo servizio sul mercato europeo entro il 2020», conclude Szabo.

Parole chiave

Konetik eLCV, LCV, trasporti, IA, VE, mobilità elettrica, ricarica intelligente, veicoli commerciali leggeri, flotta eLCV, veicoli elettrici, gestione dell’energia

Scopri altri articoli nello stesso settore di applicazione