CORDIS
Risultati della ricerca dell’UE

CORDIS

Italiano IT

Disrupting industrial robots with AI software - how new AI-driven software can be used to program industrial robots to do new tasks faster, resulting in massive productivity savings

Italiano IT

Robot industriali più intelligenti grazie all’intelligenza artificiale

Il progetto OS per robot industriali, finanziato dall’UE, ha supportato lo sviluppo di una soluzione software di intelligenza artificiale che fornisce braccia robotiche con capacità di livello umano per varie mansioni di fabbricazione.

ECONOMIA DIGITALE

TECNOLOGIE INDUSTRIALI

© Zyabich, Shutterstock

I robot sono una componente onnipresente nel processo manifatturiero e svolgono qualunque mansione, dal prelievo di pezzi da contenitori all’effettivo assemblaggio del prodotto finale. Oggi, con il progresso dell’intelligenza artificiale (IA), i robot industriali sono destinati a entrare in una nuova epoca in termini di abilità e intelligenza, rivoluzionando in definitiva la fabbricazione così come la conosciamo. Impegnata in prima linea in questa evoluzione c’è Cambrian Intelligence, un’azienda specializzata in robot guidati dall’IA per la fabbricazione. «Se riprogrammato con la soluzione software IA dell’azienda, un braccio robotico acquisisce capacità di livello umano per varie mansioni di fabbricazione, quali prelievo e posizionamento, prelievo da contenitori e inserimento di cavi, tanto per nominarne alcune», afferma Miika Perä, amministratore delegato di Cambrian Intelligence e coordinatore del progetto OS per robot industriali finanziato dall’UE. «Questa possibilità non soltanto riduce i tempi di configurazione dei robot a un solo giorno, ma aumenta la flessibilità e taglia i costi di dieci volte».

Abilità di prelievo da contenitori

Prima che i produttori possano trarre vantaggio dai robot potenziati con l’IA, il software dovrà essere disponibile sul mercato ed è qui che entra in scena il progetto OS per robot industriali. «Grazie al supporto del finanziamento dell’UE, siamo stati in grado di aumentare il livello di preparazione tecnologica di Cambrian e individuare la direzione migliore per immettere il prodotto sul mercato», spiega Perä. Un’importante svolta emersa dal progetto è stato lo sviluppo di una tecnologia di prelievo da contenitori basata sull’IA. Il prelievo da contenitori è la capacità di un braccio robotico di vagliare un insieme di pezzi alla rinfusa all’interno di un contenitore e selezionare gli oggetti necessari. Grazie a questa abilità, i produttori possono disporre di robot che, ad esempio, prelevano un pezzo da un contenitore e lo collocano in un kit pre-assemblato per l’utilizzo successivo nella catena di montaggio. «Con questa tecnologia di prelievo da contenitori, molte mansioni di fabbricazione possono essere facilmente automatizzate», aggiunge Perä. Perä osserva che, riguardo all’aggiunta di funzionalità avanzate, come il prelievo da contenitori, la sfida è garantire che il sistema non diventi eccessivamente complicato: «La lotta tra aggiunta di elementi e semplificazione delle cose è sempre in corso, ma siamo riusciti a snellire la tecnologia nel modo giusto, in modo che rimanga intuitiva e gestibile».

Pronta per il mercato

Tramite il progetto OS per robot industriali, i ricercatori sono stati in grado di confermare che la tecnologia basata sull’IA di Cambrian funziona come previsto nelle applicazioni del mondo reale. Con la tecnologia di base operativa, l’azienda sta ora concentrando l’attenzione sull’aggiunta di funzionalità destinate al cliente, quali un’interfaccia utente e gli strumenti per potenziare le capacità di prelievo e posizionamento del sistema. «In futuro, saranno aggiunte capacità quali inserimenti di cavi e manipolazione di materiali morbidi», afferma Perä. «Siamo quindi in grado di automatizzare sempre più mansioni e, di conseguenza, riportare nell’UE alcune delle fabbricazioni esportate». Considerati gli oltre 2 milioni di robot industriali attualmente in uso, il mercato potenziale per il software robotico di Cambrian basato sull’IA è ampio: stimato globalmente in 61 miliardi di euro e sostenuto da una crescita a doppia cifra. Grazie ai progressi realizzati nell’ambito di questo progetto finanziato dall’UE, l’azienda è ora ben posizionata per assicurarsi una gran parte di questo interessante mercato.

Parole chiave

OS per robot industriali, fabbricazione, robot, intelligenza artificiale, IA, Cambrian Intelligence, robot industriali, braccia robotiche

Informazioni relative al progetto

ID dell’accordo di sovvenzione: 835614

Stato

Progetto concluso

  • Data di avvio

    1 Gennaio 2019

  • Data di completamento

    30 Settembre 2019

Finanziato da:

H2020-EU.3.

H2020-EU.2.3.

H2020-EU.2.1.

  • Bilancio complessivo:

    € 71 429

  • Contributo UE

    € 50 000

Coordinato da:

CAMBRIAN INTELLIGENCE LTD