CORDIS - Risultati della ricerca dell’UE
CORDIS

Article Category

Notizie
Contenuto archiviato il 2022-12-02

Article available in the following languages:

Un invito promuove l'innovazione e incoraggia la partecipazione delle PMI

La Commissione europea ha lanciato un invito a presentare proposte per Azioni indirette di Ricerca, sviluppo tecnologico e dimostrazione (RST) riferite al programma specifico "Promozione dell'innovazione e incoraggiamento della partecipazione delle PMI" nell'ambito del suo Qui...

La Commissione europea ha lanciato un invito a presentare proposte per Azioni indirette di Ricerca, sviluppo tecnologico e dimostrazione (RST) riferite al programma specifico "Promozione dell'innovazione e incoraggiamento della partecipazione delle PMI" nell'ambito del suo Quinto programma quadro (5PQ) per le attività RST (1998-2002). I testi dell'invito, unitamente a tutta la documentazione necessaria per effettuare una proposta, sono consultabili presso: URL: http://cordis.europa.eu/smes/src/199901.htm Gli obiettivi, le priorità, i bilanci indicativi e le tipologie di Azioni indirette ai quali si fa riferimento nell'annuncio corrispondono a quelli descritti nel programma di lavoro messo a punto dalla Commissione europea per lattuazione del programma specifico riferito all'invito. Le date di scadenza per la valutazione sono diverse, e sono specificate presso: URL: http://cordis.europa.eu/sme/bdel_/calls.htm L'invito comprende le misure relative ai Premi esplorativi e alla ricerca in cooperazione, finalizzate a incoraggiare e facilitare la partecipazione delle PMI alle attività RST. Queste misure si riferiscono ai progetti caratterizzati da grandi potenzialità in materia di innovazione che ricadano nell'ambito degli obiettivi e delle priorità complessivi dei programmi tematici del 5PQ. In altri termini, non dovranno essere riferite specificatamente al piano dettagliato delle azioni chiave, tecnologie generiche e infrastrutture di ricerca. Ciononostante, i proponenti dovranno dimostrare che il proprio progetto corrisponda agli obiettivi e alle priorità in materia di ricerca e di sviluppo definiti dall'Unione europea. Le misure specifiche a favore delle PMI (e cioè i Premi esplorativi e la ricerca in cooperazione), vengono attuate attraverso il piano di presentazione continua previsto da questo invito. Nell'ambito dei Premi esplorativi, le iniziative di partenariato che comprendano almeno due PMI di due diversi Stati membri o di uno Stato membro e di uno Stato associato, potranno ottenere sostegno finanziario dalla Commissione per la preparazione di una proposta di progetto in vista della cooperazione o collaborazione, della dimostrazione, della collaborazione e della dimostrazione congiunte o di un progetto innovativo. Il Premio esplorativo consentirà ai proponenti di completare la definizione della proposta di progetto con l'effettuazione di analisi di mercato, verifiche di novità, studi di fattibilità e ricerche di partner. Per i progetti riferiti alla ricerca biomedica e ove giustificato dalle circostanze, anche una PMI e un utente finale provenienti da un diverso stato avente diritto potranno presentare domanda per un Premio esplorativo. I costi totali di un Premio esplorativo non potranno superare i 30.000 euro, dei quali il 75% sarà finanziato dalla Commissione. La durata massima del Premio è di un anno e una PMI potrà riceverne uno solo nell'ambito del 5PQ. Nell'ambito della Ricerca in cooperazione, i progetti consentiranno ad almeno tre PMI indipendenti le une rispetto alle altre e provenienti da almeno due Stati membri diversi, o da uno Stato membro e da uno Stato associato, di ricercare congiuntamente la soluzione dei propri problemi tecnologici comuni affidandoli a persone giuridiche terze (gli "Esecutori RST"), comprese le industrie dotate di adeguate capacità di ricerca o di convalida tecnologica. Nell'ambito dei progetti di ricerca in cooperazione, che potranno comprendere attività di trasferimento di tecnologie, gli esecutori RST dovranno svolgere un volume di lavoro pari ad almeno il 40% dei costi totali del progetto e al 50% delle ore di lavoro. Gli esecutori riceveranno (dal consorzio delle PMI) il 100% dei rispettivi costi sostenuti durante il progetto. Le PMI appaltatrici in grado di ricercare internamente parte della soluzione dei loro problemi tecnici potranno effettuare parte del lavoro autonomamente, fino al 60% dei costi totali del progetto. Il costo totale dei progetti di ricerca in cooperazione sarà compreso tra 300.000 euro e 2 milioni di euro, il 50% del quale sarà finanziato dalla Commissione. La durata del progetto sarà compresa tra uno e due anni. Per garantire che tutte le PMI appaltatrici possano beneficiare del progetto, nessuna singola PMI appaltatrice o appaltatrice affiliata potrà contribuire in misura superiore al 40% del totale del contributo previsto per le PMI. Inoltre, le PMI appaltatrici di un determinato paese non potranno cumulare oltre il 60% del contributo totale previsto per le PMI. Le altre organizzazioni aventi sede in Stati membri o in Stati associati ("sponsor") potranno essere coinvolte in progetti di ricerca in cooperazione. Tuttavia, queste altre organizzazioni non riceveranno finanziamenti comunitari né potranno detenere diritti di proprietà intellettuale (DPI) legati al progetto. I costi del coordinamento di un progetto di ricerca in cooperazione (per esempio, i costi amministrativi) potranno essere addebitati come costi idonei sotto l'intestazione "costi di subappalto" qualora non fosse possibile, per alcuna delle PMI appaltatrici, agire in qualità di coordinatore. Tuttavia, questo dovrà essere chiaramente documentato. I diritti di proprietà intellettuale e industriale apparterranno alle PMI appaltatrici. Particolare enfasi sarà posta sulla convalida dei risultati delle ricerche interne alle PMI, per garantire un efficace trasferimento di conoscenze dall'azienda subappaltatrice alle PMI. Ove necessario, un progetto di ricerca in cooperazione potrà essere seguito da una fase di dimostrazione. Le informazioni riguardanti le regole di partecipazione al Programma e le modalità di preparazione e presentazione delle proposte sono specificate nella Guida per i Proponenti della Commissione europea, che potrà essere ottenuta, unitamente al programma di lavoro e alle altre informazioni riguardanti l'invito, all'indirizzo sottoindicato.La brochure informativa, i moduli e ulteriore materiale per i Premi esplorativi e per la Ricerca in cooperazione sono reperibili presso: URL: http://cordis.europa.eu/sme/src/infopack.htm o potranno essere ottenuti presso: Helpdesk PMI Commissione europea Direzione generale - Affari scientifici, ricerca e sviluppo Square de Meeûs, 8 B-1050 Bruxelles Fax +32-2-2957110 E-mail: research@ec.europa.eu URL: http://cordis.europa.eu/sme

Articoli correlati