Skip to main content

Article Category

Notizia

Article available in the folowing languages:

L'ASE e l'UE sviluppano una strategia spaziale unificata

L'Agenzia spaziale europea (ASE) e l'Unione europea (UE) hanno espresso il desiderio di collaborare alla definizione di una strategia spaziale unificata per il futuro. In occasione della riunione ministeriale dell'ASE, svoltasi a Bruxelles l'11 e il 12 maggio1999, i funzionari...

L'Agenzia spaziale europea (ASE) e l'Unione europea (UE) hanno espresso il desiderio di collaborare alla definizione di una strategia spaziale unificata per il futuro. In occasione della riunione ministeriale dell'ASE, svoltasi a Bruxelles l'11 e il 12 maggio1999, i funzionari della Commissione europea, responsabili dell'industria, la ricerca e i trasporti, hanno confermato che sarà sviluppata una collaborazione più stretta tra l'UE e l'ASE. I ministri dei 14 paesi membri dell'Agenzia spaziale europea e del Canada, che ha un accordo di cooperazione con l'ASE, si sono incontrati per definire gli obiettivi per le future attività spaziali europee. In tale occasione è stato deciso di destinare la somma totale di 2.103 milioni di euro nel corso nei prossimi cinque anni, all'attuazione delle missioni scientifiche; sono stati inoltre approvati investimenti in nuovi programmi di sviluppo attinenti alle attività spaziali. Questi ultimi comprendono un programma a lungo termine di scienza ambientale ("Living Planet"), ulteriori miglioramenti per l'industria europea dei veicoli di lancio, nuovi sviluppi per la navigazione satellitare, comunicazioni satellitari e i preparativi necessari affinché l'Europa possa contribuire alla Stazione spaziale internazionale nei suoi primi anni di attività. L'ASE ha inoltre deciso di proseguire l'attività mirante alla completa definizione del programma per il sistema globale di navigazione satellitare Galileo. Ciò sarà inizialmente intrapreso in cooperazione con l'UE, che dovrebbe rendere nota la propria decisione relativa al programma nel mese di giugno.