Skip to main content

Article Category

Notizia

Article available in the folowing languages:

Stanziati 831 milioni di euro per la ricerca e le PMI in una regione tedesca

La regione tedesca dello Schleswig-Holstein potrà avvalersi di 831 milioni di euro, che saranno utilizzati per l'incentivazione della ricerca e delle tecnologie dell'informazione, il sostegno alle piccole e medie imprese (PMI) e la promozione delle pari opportunità tra donne e...

La regione tedesca dello Schleswig-Holstein potrà avvalersi di 831 milioni di euro, che saranno utilizzati per l'incentivazione della ricerca e delle tecnologie dell'informazione, il sostegno alle piccole e medie imprese (PMI) e la promozione delle pari opportunità tra donne ed uomini nella società dell'informazione. L'Unione europea metterà a disposizione 258 milioni di euro per il programma di sviluppo regionale, ai quali si aggiungeranno 245 milioni di investimenti da parte del settore pubblico e 327 milioni di quello privato. La somma sarà destinata alle zone dello Schleswig-Holstein che rientrano nell'Obiettivo 2 dei Fondi strutturali, mirato alla promozione della riconversione economica e della modernizzazione nelle aree di declino industriale. In questo caso, le sovvenzioni proverranno da due Fondi strutturali, il Fondo europeo di sviluppo regionale (FESR) ed il Fondo sociale europeo (FSE). Circa 69,1 milioni di euro di sostegno comunitario saranno utilizzati per il miglioramento delle capacità produttive nel settore della ricerca e sviluppo, per l'ammodernamento e il potenziamento delle relative infrastrutture e per gli investimenti finalizzati alla creazione di posti di lavoro sostenibili. Le attività principali riguarderanno la promozione di centri tecnologici, le nuove imprese (start-up) e la qualificazione degli imprenditori. Le iniziative volte a migliorare la competitività delle imprese, in particolare delle PMI, riceveranno 83,5 milioni di euro di stanziamenti comunitari. Sono stati altresì stanziati fondi destinati alla promozione dello sviluppo locale, al perfezionamento della competitività regionale ed all'amministrazione del programma.