Skip to main content

Article Category

Notizia

Article available in the folowing languages:

Johannesburg: la Presidenza danese confida in un accordo sull'ambiente

Secondo quanto dichiarato dalla Presidenza danese, dopo due giorni di negoziati preliminari, l'UE è ottimista in merito al Vertice mondiale sullo sviluppo sostenibile. Prima dell'apertura ufficiale del vertice il 26 agosto a Johannesburg, i delegati hanno discusso la bozza de...

Secondo quanto dichiarato dalla Presidenza danese, dopo due giorni di negoziati preliminari, l'UE è ottimista in merito al Vertice mondiale sullo sviluppo sostenibile. Prima dell'apertura ufficiale del vertice il 26 agosto a Johannesburg, i delegati hanno discusso la bozza del "piano di attuazione" ed hanno raggiunto un consenso su un certo numero di argomenti correlati a problemi ambientali. "L'atmosfera è molto costruttiva. L'Unione valuta positivamente i nuovi testi che sono stati proposti come base per i negoziati", ha dichiarato il segretario di Stato danese Carsten Staur. "L'UE, i paesi in via di sviluppo appartenenti al Gruppo dei 77, il Giappone e gli Stati Uniti sono stati protagonisti attivi in questi sforzi e l'UE auspica che il vertice procederà su queste basi". Restano tuttavia dei settori nei quali sarà più difficile raggiungere un consenso, come ha posto in evidenza il direttore generale della DG Ambiente Catherine Day. "Esistono ancora degli ambiti per i quali c'è molto lavoro da fare", ha dichiarato. "L'Unione crede che uno dei modi per dimostrare un impegno effettivo sia quello di fissare obiettivi quantificabili, calendari di attuazione e meccanismi di monitoraggio nell'ambito del piano di attuazione". Alla vigilia dell'apertura del vertice, il commissario europeo per lo Sviluppo Poul Nielson ha sottolineato l'importanza del raggiungimento di un accordo a Johannesburg. "Il mondo non può permettersi che il vertice di Johannesburg fallisca. Le sfide che questo pianeta ed i suoi abitanti devono affrontare sono semplicemente troppo grandi. Le inondazioni in Europa ed in Asia di quest'estate portano inesorabilmente alla ribalta le possibili conseguenze a cui andiamo incontro se non conseguiremo la sostenibilità", ha dichiarato il commissario. "L'Unione europea è determinata ad affrontare le proprie responsabilità ed a svolgere un ruolo guida per ottenere un esito positivo [...]. Accingendoci alla tornata finale delle negoziazioni sul testo, dobbiamo ricordarci che lo scopo è unire il mondo per concordare come impostare il nostro futuro comune".

Paesi

Danimarca