Skip to main content

Article Category

Notizia

Article available in the folowing languages:

In vista del 6PQ, CORDIS pubblica alcune idee di progetti presentate dai ricercatori europei

A marzo del 2002 la Commissione europea ha lanciato un invito a presentare manifestazioni d'interesse (EoI) per le azioni di ricerca relative alle nuove priorità tematiche del sesto programma quadro (6PQ). Entro la scadenza, fissata per giugno del 2002, sono pervenute oltre 11...

A marzo del 2002 la Commissione europea ha lanciato un invito a presentare manifestazioni d'interesse (EoI) per le azioni di ricerca relative alle nuove priorità tematiche del sesto programma quadro (6PQ). Entro la scadenza, fissata per giugno del 2002, sono pervenute oltre 11.500 proposte, che aiuteranno la Commissione a preparare i programmi di lavoro, nonché a definire i primi inviti a presentare proposte per il 6PQ, che saranno pubblicati entro la fine dell'anno. CORDIS, il servizio di informazione in materia di ricerca e sviluppo della Commissione europea, sta pubblicando tutte le manifestazioni di interesse (a meno che i proponenti ne abbiano chiesto la riservatezza). Una funzione di ricerca permette di passare velocemente in rassegna i progetti proposti. Ogni record riporta le informazioni sulle persone da contattare, un riassunto del progetto, indicazioni particolareggiate sugli strumenti applicabili e ulteriori ragguagli. Gli utenti possono effettuare ricerche e selezionare i progetti proposti in base alle priorità tematiche, ai nuovi strumenti, ai paesi o alle parole chiave. Le idee di progetto sono state inoltrate da organizzazioni di oltre 50 paesi diversi ed indicano una buona distribuzione tra tutte le priorità tematiche. Tali informazioni, pertanto, costituiscono una base preziosa per stabilire contatti e verificare la disponibilità all'uso dei nuovi strumenti del 6PQ. CORDIS sta contribuendo ai preparativi per il 6PQ. Entro breve sarà disponibile un servizio completo dedicato al 6PQ, oltre ad una nuova versione del servizio "Partner". Entrambi i nuovi siti offriranno informazioni pertinenti che permetteranno agli utenti di mantenersi aggiornati sulle ultime decisioni, esaminare le idee proposte, accedere alla documentazione a partire dai primi inviti e prepararsi ad una proficua collaborazione.