Skip to main content

Article Category

Notizia

Article available in the folowing languages:

Gara d'appalto per uno studio sul contributo di REACH allo sviluppo delle tecnologie emergenti

La Commissione europea ha pubblicato un bando di gara per uno studio sul contributo di REACH allo sviluppo delle tecnologie emergenti. Lo scopo dello studio è valutare le attuali e future possibilità a disposizione di REACH (Regolamento (EC) n. 1907/2006 del Parlamento europ...

La Commissione europea ha pubblicato un bando di gara per uno studio sul contributo di REACH allo sviluppo delle tecnologie emergenti. Lo scopo dello studio è valutare le attuali e future possibilità a disposizione di REACH (Regolamento (EC) n. 1907/2006 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 18 dicembre 2006) di promuovere efficacemente lo sviluppo innovativo, la migliore commercializzazione e la più rapida diffusione dei prodotti delle tecnologie emergenti per assicurare il loro contributo nell'affrontare le sfide della strategia «EU 2020». Dal momento che «spin-off» e PMI solitamente sono gli elementi trainanti del successo delle tecnologie emergenti e forniscono stimoli efficaci alla competitività dell'UE, particolare attenzione sarà rivolta ai potenziali impatti delle disposizioni di REACH attuali e quelle suggerite per il loro successo e sopravvivenza. Inoltre lo studio dovrà anche riferire sulle necessità di strumenti disponibili, adeguati ed accessibili e di sistemi per la valutazione della sicurezza e dei benefici. Lo studio dovrà includere raccomandazioni per settori in cui è possibile un miglioramento.Per ulteriori informazioni, contattare: Commissione europea Direzione generale per le Imprese e l'industria, direzione G - Prodotti chimici, metalli, industrie meccaniche, elettriche e delle costruzioni; materie prime att.ne: Graham Willmott, capo unità BREY 12/250 1049 Bruxelles Belgio E-mail: entr-cft-10-42-emergtech@ec.europa.eu Per leggere il testo integrale del bando, consultare: GU n. S189 del 29 settembre 2010