Skip to main content
European Commission logo print header

Bioprocessed wood fibres for composites and food packaging materials

Article Category

Article available in the following languages:

Strumenti di imaging per le fibre micromeccaniche

La grande quantità di prodotti compositi disponibili è in crisi e la maggior parte di questi si basa sulla plastica. Per cercare di ridurre la dipendenza dalla plastica e i problemi ambientali che produce, i compositi di fibre naturali hanno assunto maggiore interesse.

Tecnologie industriali icon Tecnologie industriali

È di importanza fondamentale per l'industria di confezionamento alimentare effettuare studi sulle prestazioni delle nuove tecnologie. Un simile studio si è concentrato sulla struttura micromeccanica nei compositi di fibre naturali e su come si possono convalidare al meglio. Tuttavia, ad esempio, per monitorare e testare le prestazioni del materiale è necessario sviluppare metodi di quantificazione adatti. Il progetto BIOCOMPAC ha studiato diversi metodi di quantificazione, ma molti non hanno avuto successo per la lunghezza limitata delle fibre e per la variazione tra la resistenza delle fibre e la resistenza della matrice. Le tecniche di analisi dell'immagine, come la spettrometria di diffusione ionica (ISS) o la spettrometria di massa di ioni secondari (SIMS), sono utili per determinare le caratteristiche superficiali dell'orientamento delle fibre. È noto che l'orientamento delle fibre e la presenza di agglomerati influenzano le prove di trazione. Pertanto, era necessario sviluppare metodologie che potessero fungere da strumenti per il controllo della qualità. È stato concluso che lo sviluppo di strumenti di imaging porterebbe a uno strumento di analisi altamente efficace, che si potrebbe usare per i compositi di fibre naturali.

Scopri altri articoli nello stesso settore di applicazione