Skip to main content

Engineering Studies and Demonstrations of Repository Designs (ESDRED)

Article Category

Article available in the folowing languages:

Trasferimento sicuro dei rifiuti radioattivi

Sono stati sviluppati prototipi industriali per il trasporto sotterraneo di contenitori per rifiuti radioattivi e carichi molto pesanti, inclusi tamponi prefabbricati e contenitori extra large.

Energia

Le agenzie nazionali di gestione dei rifiuti radioattivi e le organizzazioni di ricerca di tutta Europa si sono riunite per progettare un deposito per rifiuti radioattivi. Il progetto Esdred (Engineering studies and demonstrations of repository designs) comprendeva 13 partner provenienti da 8 Stati membri dell'UE e dalla Svizzera. Il progetto ha utilizzato prototipi su scala industriale per dimostrare lo smaltimento sicuro di materiale radioattivo di lunga durata in formazioni geologiche. I membri del consorzio hanno sviluppato una tecnologia per il trasferimento controllato a distanza di contenitori per rifiuti radioattivi e carichi pesanti da conservare sottoterra. Una delle principali sfide che l'equipe ha dovuto affrontare era riuscire a operare in spazi ristretti. Due gruppi di partner del progetto hanno progettato, costruito e dimostrato due sistemi alternativi per il trasferimento e lo stoccaggio di contenitori per rifiuti in assi orizzontali e verticali. I due diversi tipi di contenitori di prova contenevano materiale inerte e pesavano rispettivamente 2 e 5,2 tonnellate. Gli scienziati e gli ingegneri del consorzio Esdred hanno anche sviluppato un sistema per posizionare in assi orizzontali contenitori per rifiuti molto pesanti che pesano ognuno 43-45 tonnellate. La tecnologia a cuscini d'aria è stata usata per ridurre il livello elevato di attrito che si verifica quando si posizionano carichi così pesanti. L'attrezzatura è stata poi adattata per dimostrare come potrebbe posizionare 4 anelli di bentonite preassemblati da 17 tonnellate. La bentonite è un'argilla assorbente formata da polvere vulcanica ed è posizionata tra i contenitori dei rifiuti radioattivi e la formazione rocciosa per fare da tampone. Il progetto Esdred ha contribuito a stabilire la fattibilità dello smaltimento sicuro di rifiuti radioattivi di lunga durata sottoterra su scala industriale. Ha anche dimostrato che le organizzazioni per la gestione dei rifiuti radioattivi in Europa possono collaborare per superare le sfide tecniche e produrre nuovi sistemi e tecnologie.

Scopri altri articoli nello stesso settore di applicazione