Skip to main content

Article Category

Article available in the folowing languages:

Una cultura virtuale basata sulla fiducia

Il clima commerciale odierno è impegnativo e frenetico. Le aziende si affidano alla tecnologia per un vantaggio commerciale. I ricercatori Trustcom hanno considerato l'adozione di modelli commerciali completamente nuovi come soluzione per migliorare la propria posizione nel mercato.

Economia digitale

Ci stiamo chiaramente avvicinando all'era dell'e-business. Le transazioni elettroniche hanno già posto le basi per il commercio elettronico e le loro opportunità in termini di applicazioni sono in continuo aumento. Con la nascita di nuove opportunità, sta cambiando anche il modo di fare affari. Dovendo affrontare le richieste dei clienti in continuo cambiamento e le sfide rappresentate da un mercato competitivo, le piccole e medie imprese (PMI) devono condividere competenze e risorse per sopravvivere alla battaglia. Grazie alla tecnologia dell'informazione queste alleanze non si formano solo tra aziende della stessa zona. Diverse delle tradizionali aziende fisiche, stanno nascendo le organizzazioni virtuali (OV) che superano i confini nazionali. Nel corso di queste alleanze dinamiche è possibile che vecchi partner se ne vadano e che ne arrivino di nuovi, tutto in base alle necessità commerciali del momento. Negli ultimi anni sono stati condotti diversi progetti e studi con lo scopo di creare la tecnologia e le buone prassi per supportare queste imprese on-demand. Questi sforzi sono chiari in Europa grazie a programmi finanziati a sostegno di diversi progetti in questo settore. Un ottimo esempio è Trustcom, finanziato nell'ambito del Sesto programma quadro. Questo progetto ha considerato diversi ostacoli che impediscono alle PMI di entrare in queste alleanze abilitate, ma si è concentrato su una lacuna nella gestione dei rischi. Il metodo utilizzato per minimizzare i rischi e accrescere la fiducia sfrutta gli accordi sul livello dei servizi (SLA) tra partner. Oltre agli obblighi e alla qualità del servizio (QdS) promessa al cliente, un elemento importante di questi contratti sono le penali legate alla non conformità. Per negoziare i SLA in modo semiautomatizzato, Trustcom ha sviluppato un ambiente generico di servizi web. Questa architettura orientata ai servizi (AOS) può essere eseguita su un'infrastruttura virtuale e condivisa usando risorse fisiche distribuite in tutto il mondo per monitorarne il rendimento in tempo reale. È stata progettata per rendere le informazioni commerciali, come i processi commerciali interni, trasparenti e alla portata. Ha anche implicazioni in materia di sicurezza e privacy: la fiducia è necessaria per il funzionamento di qualsiasi OV. Per questo motivo l'ambiente Trustcom offre ai partner la possibilità di condividere solo i dati necessari, non gli altri. Inoltre, grazie all'esperienza di avvocati, imprese e sviluppatori software, sono stati stabiliti i criteri per aiutare a identificare i partner che non rispettano i propri obblighi. Ma è necessario fare ancora molto prima che la tecnologia sia abbastanza matura da poter essere applicata su larga scala. Anche i problemi legali dovranno essere risolti per permettere alle aziende di sfruttare completamente i vantaggi promessi, in particolare dato che la maggior parte della legislazione odierna copre i contratti cartacei, non quelli digitali.

Scopri altri articoli nello stesso settore di applicazione