Skip to main content

EC-UNESCO Conference: Joint Action for Capacity-building in Bioethics (JACOB)

Article Category

Article available in the folowing languages:

L'imperativo di bioetica

Le società mediche e biotecnologiche assumono un comportamento etico quando sviluppano nuovi prodotti e applicazioni? Un'iniziativa globale sostenuta dall'UE vuole contribuire ad assicurare che ciò avvenga.

Salute

Con il progredire della scienza medica e della biotecnologia vi è la necessità di prendere in considerazione le questioni etiche e delineare politiche per conservarle. Questo può essere realizzato nell'ambito della disciplina della bioetica, che riguarda la filosofia e l'etica dell'aborto, l'eutanasia, l'ingegneria genetica, la donazione di organi, i rischi biologici, e molto altro ancora. Nel novembre 2009 la Comunità europea e l'Unesco (United Nations Educational, Scientific and Cultural Organization) hanno ospitato la conferenza "EC-Unesco conference: joint action for capacity-building in bioethics" (JACOB), che ha aiutato a costruire le capacità professionali e amministrative dei neonati Comitati nazionali di bioetica (NBC) nei paesi in via di sviluppo. Ha promosso una rete internazionale di etica che riunisce gli appena creati NBC in Africa, Caraibi, America latina e in altre regioni, con altri comitati di esperti in Europa. Tenutosi a Città del Messico, l'evento ha riunito più di 100 partecipanti rappresentanti gli organi nazionali di bioetica, nonché le organizzazioni regionali e internazionali del campo della bioetica. I partecipanti hanno fatto grandi passi avanti nella condivisione di conoscenza sulla creazione e gestione di siero bovino neonatale, così come "trovare i modi per migliorare la collaborazione nel futuro. L'obiettivo principale della conferenza era quello di facilitare i collegamenti di lavoro per la condivisione di conoscenza ed esperienza tra gli NBC di tutto il mondo. Questo rappresenta un importante passo avanti verso il rafforzamento delle capacità di bioetica dei paesi che hanno stabilito di recente o stabiliranno un tale organo nazionale di bioetica. In effetti, JACOB ha già fortemente contribuito alle crescenti capacità nazionali di bioetica in vari paesi del mondo. Ciò ha permesso a queste nazioni di essere all'avanguardia nel campo della tutela dei diritti umani contro le minacce o sfide poste dagli avanzamenti scientifici e tecnologici. Alla conferenza sono stati invitati molti esperti per condividere le loro conoscenze sulle migliori pratiche per la gestione degli NBC; essi hanno incoraggiato lo sviluppo di procedure e politiche per i comitati di bioetica e promosso l'impegno efficace nel processo legislativo. Nella selezione dei partecipanti alla conferenza è stata data particolare attenzione all'equilibrio tra comitati esperti e quelli di nuova costituzione. Questo ha garantito che i secondi potessero beneficiare appieno dell'esperienza accumulata dagli NBC esistenti da tempo, compresi i metodi di lavoro, i problemi evidenziati e le lezioni apprese. I dibattiti della conferenza hanno rivelato che la bioetica è sempre più rilevante nell'agenda politica dei governi di tutto il mondo. Inoltre, la conferenza ha riassunto le idee generate durante le sessioni in relazioni finali, nelle quali i partecipanti hanno riaffermato l'indispensabile ruolo dei comitati nazionali di bioetica nel plasmare e guidare il discorso e la pratica della bioetica a livello nazionale. Molti risultati e presentazioni sono pubblicate sul sito web della conferenza. L'Unesco si appresta inoltre a pubblicare una raccolta di documenti presentati dai partecipanti riguardanti le loro presentazioni, che contengono una sostanziale quantità di informazioni relative ai temi principali della conferenza. Consentendo agli NBC di adottare politiche e procedure d'avanguardia, JACOB ha promosso la salute e il benessere di molte nazioni in tutto il mondo, attraverso il miglioramento delle pratiche etiche all'interno delle industrie mediche e biotecnologiche.

Scopri altri articoli nello stesso settore di applicazione