CORDIS - Risultati della ricerca dell’UE
CORDIS

Identifying the Needs of Medical First Responder in Disasters

Article Category

Article available in the following languages:

Primi sulla scena

In caso di disastri, i primi soccorritori devono essere completamente pronti per salvare vite e beni. È fondamentale identificare i bisogni e gli ostacoli che devono affrontare.

Cambiamento climatico e Ambiente icon Cambiamento climatico e Ambiente

Con il Settimo programma quadro l'UE sta lavorando sodo al Tema Sicurezza per sviluppare tecnologie che potenzino la sicurezza dei cittadini. Il tema copre minacce terroristiche, crimine organizzato, disastri naturali e incidenti industriali rispettando i diritti umani fondamentali quali la privacy. L'UE coinvolge gli utenti finali nel processo, garantendo la soddisfazione degli utenti, l'impatto sul mercato e il suo sfruttamento. La visione dell'UE sulla sicurezza prevede la promozione della cooperazione tra utenti finali, ricercatori e fornitori di tecnologia per creare solide reti e sviluppare soluzioni di sicurezza efficienti coinvolgendo tutte le parti. Il progetto di ricerca NMFRD (Identifying the needs of medical first responder in disasters), finanziato dall'UE, ha riunito i primi soccorritori medici e gli istituti di ricerca per promuovere reti e ricerca nelle aree critiche. Si occupano di metodologie e tecnologie di training per i primi soccorritori medici, dell'impatto umano dei disastri sui primi soccorritori e delle problematiche etiche/legali che influenzano la risposta medica ai disastri. Il progetto ha anche proposto una ricerca per studiare i dispositivi di protezione personale usati negli incidenti chimici e biologici, nonché sangue ed emoderivati usati nei disastri. Le reti e le soluzioni emergenti sono state supportate dalla ricerca preliminare sul know-how esistente, insieme a workshop che hanno sottolineato i bisogni dei primi soccorritori. I loro bisogni sono stati poi confrontati con le conoscenze e i prodotti esistenti, e sono poi state elaborate attività di ricerca e sviluppo di roadmap per raggiungere gli obiettivi di NMFRD. Queste roadmap guideranno e potenzieranno i programmi di ricerca europei, nazionali e privati su questo importante aspetto della sicurezza. Studieranno come ottenere una cooperazione efficace tra utenti e fornitori per offrire la sicurezza e promuovere l'innovazione sulla sicurezza. Le roadmap contribuiranno al rafforzamento delle catene di approvvigionamento tecnologiche, partendo dalla ricerca primaria fino allo sviluppo e all'approvvigionamento. Contribuiranno sicuramente alla definizione di nuovi standard nel settore. Tutte queste iniziative vengono promosse con piattaforme e reti sicure di tecnologia dell'informazione e della comunicazione per lo scambio di dati importanti. Quando queste reti saranno completamente costituite e i loro obiettivi saranno stati raggiunti, sarà possibile identificare i bisogni dei primi soccorritori medici per potenziare la risposta alle emergenze dell'UE.

Scopri altri articoli nello stesso settore di applicazione