Skip to main content

Multi-potent adult progenitor cells to treat stroke

Article Category

Article available in the folowing languages:

Le cellule staminali riparano il danno da colpo apoplettico

La terapia a base di cellule staminali ha il potenziale di cambiare volto alla malattia umana. La recente ricerca finanziata dall'UE ha applicato la tecnologia al trattamento di pazienti che hanno subito un colpo apoplettico, al fine di sostituire i tessuti cerebrali danneggiati.

Salute

Il colpo apoplettico causato dall'occlusione di un'arteria cerebrale è la seconda causa di decesso più comune al mondo. Il danno che ne deriva al cervello a causa della mancanza di ossigeno nel tessuto cerebrale è inoltre fonte di disabilità nei pazienti, in particolare anziani. Il progetto Strokemap ("Multipotent adult progenitor cells to treat stroke") mirava a sviluppare nuove strategie multidisciplinari per ripristinare il flusso sanguigno alla regione cerebrale privata dell'ossigeno. Ciò comporterebbe la riparazione dei neuroni e del tessuto vascolare morto a causa dell'ischemia cerebrale o per la mancanza di ossigeno. I ricercatori del progetto miravano a utilizzare le cellule progenitrici multipotenti adulte (MAPC), scoperte per la prima volta nel 2002. Le MAPC, nuova popolazione di cellule staminali midollari, possono generare il tessuto necessario alla riparazione vascolare. È inoltre dimostrato che nei roditori le MAPC provocano la rigenerazione delle cellule neuroprogenitrici che possono svilupparsi in neuroni e altre cellule del sistema nervoso. Per raggiungere questo ambizioso obiettivo Strokemap ha ideato un programma di lavoro che incorporava il trapianto di cellule staminali nel cervello ischemico e l'imaging non invasivo degli innesti delle cellule staminali e dei loro effetti nel cervello danneggiato. Strokemap ha ottenuto una profonda comprensione delle MAPC umane e del loro effetto sul sistema immunitario. Utilizzando modelli di arti ischemici e occlusioni dell'arteria cerebrale media (MCAO), i ricercatori hanno dimostrato e analizzato una riparazione superiore di vasi e tessuti. Il team è inoltre riuscito a produrre MultiStem® clinical-grade, una piattaforma di cellule staminali per impianti di cellule staminali e ictus vascolare. Lo studio Strokemap ha posto le fondamenta per studi clinici sulle MAPC per la ricerca sulle terapie per i colpi apoplettici. La ricerca sulla tecnologia delle cellule staminali può essere applicata alla medicina rigenerativa in generale, ed è adatta a molti settori della biomedicina.

Scopri altri articoli nello stesso settore di applicazione